“Donna Incanto”, al via il festival dell’espressione artistica al femminile

“Donna Incanto”, al via il festival dell’espressione artistica al femminile

LUCCA, 4 maggio – Musica, arte e dibattiti dedicati ai talenti delle donne: “Donna Incanto” è il nuovo festival dedicato all’espressione artistica al femminile organizzato dall’Associazione Kalliope Accademia della Voce artistica e realizzato in collaborazione con la Provincia di Lucca – Assessorato Alle Pari Opportunità, e con il sostegno della Fondazione Banca del Monte di Lucca che lo ospiterà nei locali della nuova sede, al numero 7 di piazza San Martino, nel centro storico.

La manifestazione è stata presentata questa mattina nel corso di una conferenza stampa alla quale sono intervenuti Alberto Del Carlo, presidente della Fondazione BML, Enrico Martinucci, membro dell’Organo d’Indirizzo della Fondazione, Gabriella Pedreschi, assessore alle Pari Opportunità della Provincia di Lucca e Paola Massoni, ideatrice e direttrice artistica della manifestazione, insieme ai presentatori Debora Pioli e Francesco Giannoni.

Con performance teatrali-musicali realizzate proprio nella stagione dello sbocciare della natura, nel mese dedicato fin dall’antichità alla donna simbolo per eccellenza della creazione della vita, questa nuova kermesse in rosa si snoda nei tre fine settimana di maggio: sabato 8, 15, 22 e domenica 23.

L’attrice Daniela Morozzi, i musicisti Stefano Cocco Cantini, Ares Tavolazzi, Francesco Petreni, il regista, attore e scrittore Andrea Bruno Savelli, gli artisti lirici Maria Billeri, Lorenzo Decaro, Marco Cristarella Orestano, il Trio Clara Wieck, l’attrice Letizia Porcaro e il Jubilation Gospel Choir. Questi alcuni dei nomi dei prestigiosi ospiti provenienti dal mondo della cultura e dello spettacolo, dall’arte, al teatro alla musica, in tutti i suoi molteplici generi, classica, lirica, jazz, gospel, spiritual, che prenderanno parte ai numerosi eventi in programma. Esperti in ambito filosofico, psicologico, sociologico e antropologico, inoltre, daranno vita ad importanti momenti di riflessione su alcune tematiche dell’universo femminile: forza, fragilità, sensibilità, determinazione, capacità relazionali e affettive. Eventi clou della kermesse gli spettacoli scritti e realizzati da due autrici lucchesi, Paola Massoni e la poetessa Debora Pioli, dedicati rispettivamente a due grandi personaggi femminili: Elvira Bonturi (moglie di Giacomo Puccini) e Clara Schumann (moglie del compositore Robert Schumann), di cui ricorre quest’anno il bicentenario dalla nascita.

“La Fondazione Banca del Monte di Lucca è molto sensibile allo sviluppo dell’espressione artistica al femminile – ha detto il presidente Del Carlo. L’originalità di questo festival sta nel valorizzare la donna in una serie di espressioni artistiche, tra la musica e il teatro, in modo innovativo. La qualità del progetto ha fatto sì che sostenessimo questa prima edizione: se la città di Lucca la accoglierà favorevolmente, questa manifestazione potrà diventare, e ce lo auguriamo, un appuntamento da ripetere”.

“La Provincia di Lucca è onorata di aver dato il patrocinio ad un’iniziativa come questa – ha affermato l’assessore Pedreschi – che si inserisce perfettamente nel percorso di valorizzazione dei talenti delle donne che l’amministrazione Baccelli ha intrapreso in questi quattro anni di mandato. Si tratta di 4 appuntamenti completamente diversi tra loro, legati insieme da un unico filo conduttore: l’espressione delle emozioni dell’animo, quello femminile ed anche quello maschile”.

“L’universo femminile è qualcosa di più di una delle due diverse possibilità dell’esistenza: è un modo di vedere il mondo sulla base dei sentimenti – ha spiegato Paola Massoni –.Questa manifestazione vuole esprimere questa visione, rendervi tutti partecipi, e lo fa attraverso la musica, che aggiunge e sottolinea quello che il testo teatrale non dice”.

Le iniziative sono ad ingresso gratuito; con quattro appuntamenti, tutti con inizio alle ore 21, ecco il programma completo di “Donna Incanto 2010”:

Sabato 8 maggio alle 21 “Articolo Femminile: analisi illogica della carta stampata”, un concerto lettura a più voci con Daniela Morozzi e Stefano Cocco Cantini al sax e piano, con Ares Tavolazzi al contrabbasso e Francesco Petreni alla batteria, chitarra e percussioni. Lo spettacolo sarà accompagnato da una tavola rotonda su “La donna e il potere del serpente” condotta dalla psicologa e sessuologa Rosella Latella.

Sabato 15 maggio alle 21 “Addio, mio dolce amor! Elvira Bonturi Puccini”, uno spettacolo lirico teatrale di e con Paola Massoni,Bruno Salvelli, Maria Billeri (soprano), Lorenzo Decaro (tenore), Marco Cristarella Orestano (baritono), Massimo Salotti al pianoforte, Valeria Barsanti al violino e Roberto Presepi al violoncello. Lo spettacolo, che ha riscosso grande successo a Bruxelles dov’è stato realizzato nel 2009, sarà introdotto dallo psicologo Edo Tosi che ci parlerà de “L’amore tradito”.Sabato 22 maggio alle 21 “l’Incanto di un amore che vive, Clara Schumann”, uno spettacolo concerto del Trio Clara Wieck: la pianista Rosanna Safina, la violinista Cinzia Vitale, la violoncellista Daniela Santamaura, con l’attrice Letizia Porcaro su un testo della poetessa lucchese Debora Pioli, introdotto da “Carichi d’amore”, la riflessione dello psicologo Edo Tosi sulla possibilità di vivere più amori contemporaneamente.

Domenica 23 maggio alle 21 “Il piacere e l’Incanto nella voce”, concerto-performance del coro Jubilation Gospel Choir di Livorno, introdotto da una riflessione su “La Voce tra sensualità e spiritualità”, unapprofondimento sul potere della voce come strumento di seduzione nei testi biblici a cura del teologo Luigi Bottaru.

Presentano gli spettacoli Debora Pioli e Francesco Giannoni. Per info: tel. 338.14.05.489. www.accademiakalliope.com.

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com