Alberto Veronesi dirige il prossimo concerto di “Lucca in Musica”

Alberto Veronesi dirige il prossimo concerto di “Lucca in Musica”

LUCCA, 26 aprile – Un solista di fama internazionale, un giovane direttore molto apprezzato e un’orchestra italiana di grande tradizione sono i protagonisti del prossimo concerto della rassegna “Lucca in Musica”, in programma domenica 2 maggio, alle ore 21, al Teatro del Giglio. Ad esibirsi il violoncellista David Geringas e l’Orchestra Filarmonica di Bologna, diretti dal maestro Alberto Veronesi.

Il concerto è stato presentato stamani (26 aprile) in una conferenza stampa tenutasi nel foyer del Teatro alla presenza di Aldo Casali, presidente del Teatro del Giglio, Marcello Parducci e Fabrizio Giovannelli, rispettivamente presidente e direttore artistico dell’Associazione Musicale Lucchese che hanno illustrato il programma dei prossimi eventi insieme al professore Romano Silva e a Giovanni Cattani, presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, principale sponsor della manifestazione.

Ospite d’eccezione della conferenza stampa il maestro Alberto Veronesi che si è detto onorato di poter dare il suo contributo ad un progetto ambizioso e importante come quello di “Lucca in musica”. Il maestro Veronesi ha inoltre ricordato il legame profondo che c’è da molti anni tra la sua famiglia e la nostra città e ha voluto ringraziare gli enti organizzatori e gli sponsor che rendono possibile l’offerta musicale di qualità che rende onore alla tradizione lucchese.

“Lucca in musica”, rassegna organizzata dall’Associazione Musicale Lucchese e dal Teatro del Giglio, quest’anno è dedicata a Robert Schumann e Fryderyk Chopin e si intitola “1810-2010 il genio romantico”, in occasione del 200° anniversario della nascita dei due grandi compositori ottocenteschi. In questa sua ottava edizione “Lucca in musica” si trasforma in un vero e proprio festival che ha in cartellone concerti, conferenze e proiezioni di film a tema.

Preceduto nei prossimi giorni da una conferenza del professor Romano Silva intitolata “La musica e le arti figurative tra Classicismo e Romanticismo” (venerdì 30 aprile) e dalla proiezione del film di Alessandro Baricco “Lezione ventuno” (mercoledì 28 aprile), il concerto di domenica prevede l’esecuzione del “Concerto in La minore per violoncello e orchestra” op. 129 di Robert Schumann e della “Quarta Sinfonia” in Si bemolle maggiore op. 60 di Ludwig van Beethoven.

Violoncellista e direttore d’orchestra, David Geringas ha studiato a Mosca con Rostropovich e nel 1970 è stato premiato con la medaglia d’oro e il primo premio al concorso Tchaikovsky. Dal 2000 è docente alla «Hochschule Hanns Eisler» di Berlino e professore emerito del Conservatorio Tchaikowsky di Mosca. Tra le sue numerose incisioni, sono da ricordare i 12 concerti di Boccherini con l’Orchestra di Padova e del Veneto che si sono meritati il Gran Prix du Disque. Molto attivo anche come direttore d’orchestra, David Geringas è stato ospite delle più importanti orchestre europee e attualmente è direttore principale dell’orchestra giapponese di Kyushu e di quella da camera San Cristoforo di Vilnius.

L’Orchestra Filarmonica di Bologna nasce nel 2008 per volontà dei professori dell’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna e fonda le sue radici nell’Orchestra del Teatro, nata nel lontano 1956. Nel corso della sua lunga storia l’orchestra è stata diretta da grandi personalità come Sergiu Celibidache, Eugen Jochum, Wolfgang Sawallisch, Hermann Scherchen, Bruno Maderna. Più recentemente è stata guidata da Riccardo Chailly e Christian Thielemann. Dal 1997 a 2007 il ruolo di direttore musicale è stato ricoperto da Daniele Gatti. Dal 2008 Alberto Veronesi ne è Direttore Artistico.

Alberto Veronesi è nato a Milano e ha studiato al Conservatorio Giuseppe Verdi diplomandosi a pieni voti in pianoforte, composizione e direzione d’orchestra. Nominato nel 1999 direttore Artistico e Musicale della Fondazione Festival Pucciniano di Torre del Lago, vi ha diretto il ciclo completo delle opere di Giacomo Puccini. Nel 2003, l’allestimento della Bohème con le scene di Jean Michel Folon ha vinto il premio «Abbiati» della critica italiana. Nell’agosto 2008 è stato nominato Direttore Musicale Stabile del Pucciniano. Dal 1992 al 2000 e stato direttore Artistico e Musicale dell’Orchestra Guido Cantelli di Milano con la quale ha debuttato nell’aprile del 1996 al Festival di Pasqua di Salisburgo, su invito di Claudio Abbado, per poi esibirsi al Teatro alla Scala nel 1999 e nel 2000 al Maggio Musicale Fiorentino.

Il film verrà proiettato al Cinema Italia alle ore 21 a cura del Cineforum Ezechiele; l’ingresso è gratuito per i soci (tessera annuale 5 euro). La conferenza si terrà alle ore 17,30 a Palazzo Bernardini, presso la sede dell’Associazione Industriali di Lucca è ad ingresso gratuito.

Il costo dei biglietti va dai 20 euro dei primi posti (17 euro il ridotto) ai 15 euro dei secondi posti (13 euro il ridotto). Sono previste, inoltre, riduzioni speciali per i soci AML, gli abbonati del Teatro del Giglio e i giovani fino a 25 anni. Per informazioni contattare la biglietteria del Teatro allo 0583 465320.

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com