Virio Bresciani, omaggio alla solitudine. A Pietrasanta una mostra a dieci anni dalla morte

Virio Bresciani, omaggio alla solitudine. A Pietrasanta una mostra a dieci anni dalla morte

PIETRASANTA (Lucca), 11 aprile – Si terrà fino al 13 giugno nel bel Chiostro di Sant’Agostino a Pietrasanta una mostra retrospettiva che raccoglie le opere del pittore versiliese Virio Bresciani, a dieci anni dalla morte. Il percorso espositivo si snoda su tre sale, dove si presentano disegni e dipinti provenienti da collezioni private. Il filo che lega le composizioni, che coprono un arco di tempo di 60 anni – l’intero periodo di produzione artistica del Bresciani, dal 1940 al 2000 – e sono eseguite con tecniche e su supporti diversi, è la tematica della solitudine.

I lavori di Bresciani sono infatti un continuo ed insistito dar colore a questo sentimento doloroso e difficile, di cui si sono impregnate la sua esistenza e le sue tele. Tutti i soggetti, vecchi o bambini, uomini o asini, vestiti o letti, autostrade o scorci pietrasantini, non sono che mezzi, al pari degli oli o dei pastelli, per dar voce a un sentimento che preclude ogni speranza, ogni via di fuga, ogni possibilità di contatto. Unico escluso, il sole.

Emblematica la serie di autoritratti, che copre tutta la cronologia della produzione di Bresciani e ci presenta un individuo tra tanti, un volto senza espressione, con occhi che non hanno luce a cui rivolgersi. Negli anni Bresciani dipinge un se stesso che diventa sempre più un’ombra, che cammina tra folle di corpi senza direzione e attrazione reciproca (cfr. Autoritratto con folla, 1984).

L’esposizione, ben organizzata, rappresenta un’occasione di conoscere, o di incontrare ancora, il genio di un artista che ha saputo guardare in faccia ai suoi fantasmi e trasmettere senza compromessi i tormentati dettami della sua arte. Il catalogo raccoglie le opere più significative, ed è accompagnato da presentazioni, riflessioni del pittore ed apparati critici.

“BRESCIANI. I volti della solitudine”.

A cura di Ilaria Cipriani e Giuseppe Cordoni

2 aprile – 13 giugno 2010 Sale dei Putti e del Capitolo

Chiostro di Sant’Agostino – Pietrasanta

Orario: 16.00 – 19.00 / lunedì chiuso

Catalogo Edizioni Monte Altissimo

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com