Una buona Lucchese si prende i tre punti contro il Gallipoli

Una buona Lucchese si prende i tre punti contro il Gallipoli

LUCCA – Due gol fatti, uno subito, un po’ di sofferenza nel finale. Con questi ingredienti la Lucchese si porta a casa i tre punti in uno scontro diretto contro il Gallipoli degli ex Di Gennaro, Monticciolo e Correa. La galleria fotografica della partita.

RISULTATI E CLASSIFICHE SERIE C1 E C2 – OTTAVA GIORNATA

La Lucchese torna a prendere confidenza con i tre punti davanti al proprio pubblico e a una curva ovest che – cosa strana da vedersi a questi livelli – è il settore dello stadio a mostrare più spazi liberi.
L’importante però era vincere perché questo è uno scontro diretto e come tale vale doppio, senza contare il rischio scampato di essere risucchiati nel groppone di medio-bassa classifica in caso di sconfitta. Un’altra considerazione è che la squadra sta crescendo. Oggi in campo dall’inizio c’erano solamente due elementi che erano a Lucca anche lo scorso anno, è inevitabile quindi che, alla luce anche del cambio di allenatore, ci sia bisogno di tempo per trovare l’amalgama. Si continuano a vedere segnali positivi, gli stessi che avevamo percepito contro la Salernitana, in più stavolta la gara è terminata da tutti i giocatori. Nessun espulso, o quasi. E’ stato proprio mister Braglia a essere allontanato dalla panchina, qualche parola di troppo da parte dell’allenatore maremmano che però – come confiderà dopo in sala stampa – non si aspetta la squalifica: “Lui mi ha detto che mi avrebbe espulso. Io gli ho solo chiesto se stava scherzando”. Evidentemente no, chiosiamo noi. Comunque sia è stato pienamente raggiunto l’obiettivo e si può già voltare pagina puntando tutte le attenzioni sulla trasferta di domenica a Castellammare di Stabia.

In avvio è la Lucchese a fare la partita. Cipolla sembra essere particolarmente ispirato e all’8′ semina il terrore nell’area giallorossa lasciando sul posto tutta la difesa, peccato che poi la palla gli rimanga indietro al momento di battere a rete a tu per tu con il portiere. Gli ospiti però sono ben schierati in campo e l’impressione è che a loro vada bene anche il pareggio per coltivare una classifica comunque interessante. Il vantaggio rossonero arriva però quasi per caso. Al 18′ angolo di Bolzan con tutta la squadra che si aspetta un cross sul secondo palo, il giocatore però colpisce male la sfera che sbatte sul primo palo tornando in campo. Zanetti calcia verso la porta e, dopo un rimpallo, Cipolla ribadisce in rete. Un gollonzo – così l’ha definito qualcuno – che ha il merito di far ritrovare il feeling del gol ai lucchesi.
La reazione ospite sta tutta in un tiro di Cigan al 19′ che finisce sull’esterno della rete. Poi l’incontro si assopisce, con tanto lavoro a centrocampo e le difese che fanno buonaguardia. Questo fino al 42′ quando Gazzoli prende con le mani un retropassaggio della difesa. Punizione a due in area di Monticciolo che passa la barriera ma s’infrange contro il giallorosso Antonioli, poi è bravo lo stesso portiere ad agguantare la sfera. Nel lungo recupero, Briano recupera a metà campo un pallone a Correa e scavalca Rossi con un pallonetto da fuori area che fa esplodere il Porta Elisa. Un numero di gran classe per un giocatore eccezionale che in settimana ha perso il padre. Come ha avuto modo di ribadire anche Braglia a fine partita, quello che è successo oggi dimostra che Briano è anche una persona straordinaria.

Nella ripresa il Gallipoli sale di tono aumentando il possesso palla. Al 14′ una punizione di Correa viene deviata di testa da Di Gennaro per il difensore Lo Monaco, lasciato colpevolmente solo, che da due passi mette in rete. 2-1 e ancora 30 minuti di sofferenza. Poi è la volta della Lucchese di usufruire una punizione a due in area che Bolzan vede deviata sopra la traversa. Isetto comincia la raffica dei cambi inserendo Zizzari per Cipolla e Bertolini per Bonfanti, poi Gazzoli viene sostituito da Castelli a causa di un crampo alla gamba. Gli ospiti si fanno pericolosi sui calci piazzati con Monticciolo che al 31′ serve Morello in area che, a colpo sicuro, stampa la palla sulla traversa. Al 42′ Castelli compie un grande intervento su un colpo di testa di Horvath lasciato solo in area. Nei cinque minuti di recupero il Gallipoli ci prova ma la Lucchese tiene il colpo e Zizzari nel finale è bravo a far salire la squadra.

Questa comincia a essere una squadra di Braglia – commenta l’allenatore in sala stampa – però ci siamo limitati a fare il compitino soffrendo nell’ultima mezz’ora. Le mie squadre devono mettere il cuore nel finale della partita laddove non arrivano le gambe. Sui calci piazzati dobbiamo invece migliorare. E’ chiaro però che oggi possiamo fare i complimenti al gruppo“.


LUCCHESE – GALLIPOLI 2-1

LUCCHESE: Gazzoli (28’st Castelli), Nocentini, Bolzan, Briano, Morello, Zanetti, Dei, Bono, Masini, Cipolla (19’st Zizzari), Bonfanti (22’st Bertolini). A disp. Azizou, Scalise, Giglio, Renzetti. All. Braglia

GALLIPOLI: Rossi, Lo Monaco, Suriano, Antonioli, Paschetta, Cimarelli (27’st Morello), Cini (1’st Di Miceli), Monticciolo, Di Gennaro, Correa, Cigan (1’st). A disp. Spina, Minadeo, Enow, Stendardo. All. Bonetti

ARBITRO: Doveri di Aprilia (Lt)

RETI: 18’pt Cipolla, 49’pt Briano, 14’st Lo Monaco

AMMONITI: 6’pt Nocentini (L), 29’pt Di Gennaro (G), 33’pt Morello (L), 47’pt Briano (L), 13’st Bolzan (L), 31’st Horvath (G), 47’st Lo Monaco (G)

ESPULSO: 24’pt Braglia

NOTE: angoli 4-3 per la Lucchese. Spettatori 3.040

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com