“La battaglia dei tre regni”, il maestro John Woo torna dietro la macchina da presa

“La battaglia dei tre regni”, il maestro John Woo torna dietro la macchina da presa

Il mago delle pellicole assurde ed incredibili, dell’azione a tutti i costi e del sensazionalismo visivo, John Woo, noto al mondo per blockbusters quali “Face-Off” o “MI-II“, torna in Cina, dopo una vita passata nell’ Hong – Kong britannica e negli USA. Torna a casa in maniera totale portando come prima cosa sullo schermo uno dei più classici pezzi del wu xia pian , ovvero l’epica di “cappa e spada” cinese, e torna a casa imponendo il suo modo d’essere, sfornando la pellicola più costosa che l’industria cinematografica della Repubblica Popolare Cinese abbia mai prodotto.

La battaglia dei tre regni presenta un grande affresco storico corale, calato però nell’interno della dimensione umana e del pensiero di ciascuno dei suoi protagonisti.

Il Primo Ministro assetato di potere che vuole imporre il proprio dominio persino all’imperatore, il vecchio sovrano stanco che pensa al suo popolo prima che a se stesso, lo stratega centro della battaglia, nonostante non ne entri a far parte, giovani re impauriti ma esuberanti di fronte alla possibilità di fama, mogli pronte al sacrificio, amazzoni ribelli all’etichetta e soprattutto, sopra tutti, condottieri, combattenti e generali.

Amici che sanno come la fiducia sia la più importante di tutte le componenti, che si considerano parti di un unico insieme per cui lottare e spingersi oltre, ponendo l’unità contro la forza bruta, la volontà e gli ideali contro la potenza dei mezzi.

Ciascuno di questi tasselli, ciascuno di questi personaggi, ci regala il suo sguardo, i suoi dubbi, il suo punto di vista, stemperando discorsi cupi ed immagini di morte in paesaggi e costumi da sogno, in cui una maestria fotografica ancora non ai livelli di un classico del cinema cinese come Hero, ma sulla buona strada per raggiungere tali vette, ci immerge e ci culla, riuscendo a non stancare, a non annoiare nonostante la lentezza dei paesaggi, e la calma dei dialoghi, in cui il simbolismo di un’altra cultura traspare fino a inglobare completamente il genere di comunicazioni a cui noi siamo più avvezzi.

John Woo torna dunque a casa in tutto e per tutto, in un grandioso affresco storico di luoghi incantati e vergini, di silenzi, poesie, pitture su carta di riso, stoffe pregiate ed armature logorate dalle battaglie; ma se di un simile affresco si è voluto far autore, scrittore e produttore è perché un tale quadro vivente porta la sua impronta, il suo caotico imprinting da filmaker d’azione a ravvivare e a modernizzare, in qualche maniera, l’austerità e il manierismo di cui il genere wu xia pian da sempre si nutre.

Il fuoco e le esplosioni, i rallenty esagerati nelle sequenza di violenza estrema, un sottofondo di ironia nei passaggi più drammatici, e due o tre comprimari tagliati quasi con l’accetta nel loro essere solo azione e solo furia… sono tutti elementi che portano indelebile la firma dell’autore, il suo bagaglio culturale di un mestiere a volte “sporco” e “imbarbarito” in cui però ha saputo immergersi fino a scalare vette da pochi raggiunte.

Un’opera della piena maturità quindi, in cui esplorare le proprie origini fieri di ciò che si è costruito lontano da casa, che Woo ci fornisce con l’orgoglio e la magniloquenza che una simile opera merita. Un film d’azione che riesce ad essere al contempo un delicato affresco epico, una perla insomma, come solo dall’oriente riescono ad arrivare

La battaglia dei tre regni

Regia: John Woo
interpreti: Tony Leung (Zou You), Takeshi Kaneshiro (Zhuge Liang), Zhang Fengyi (Cao Cao), Chen Chang (Sun Quan), Wei Zhao (Sun Shangxiang) Chiling Lin (Xiao Qiao).

Effetti : Craig Hayes

Produzione: Sanping Han, John Woo

Sceneggiatura: John Woo , Khan Chan, Cheng Kuo

Cina 2008.
Genere: Storico
Durata: 148’

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com