Il Disco Don Carlos vince il derby e passa il turno in Coppa Toscana

Il Disco Don Carlos vince il derby e passa il turno in Coppa Toscana

ALTOPASCIO (Lucca) – Con una buona vittoria (78-69) contro la Vigor Viareggio, il Disco Don Carlos stacca il ticket per gli ottavi di finale di Coppa Toscana dove se la vedrà mercoledì prossimo sul parquet di San Miniato.

E’ stata una gara, quella altopascese, paragonabile all’hully-gully, il ballo dove si fanno due passi avanti e poi due indietro. Si sono infatti notati progressi nella chimica di squadra e nella personalità nei momenti infuocati del match, ma ci sono stati due passi indietro invece per l’approssimazione con cui sono stati applicati i giochi  e, soprattutto, la mancanza di fisicità nei contatti in area.

Il Viareggio, quando riavrà il suo totem, e indimenticato ex altopascese, Pagnucci, tristemente relegato a tifare in tribuna per problemi fisici, dirà senz’altro la sua per la promozione in C2. Su tutti Florindi e Menconi , quest’ultimo, anche se non un fulmine fisicamente, ha dimostrato di conoscere i fondamentali dalla A alla Z. Per il Disco solita gara sopra le righe da parte di Casciani e Palazzuoli, fattori decisivi nell’ allungo vincente dell’ ultimo quarto dove i rosablu con un 34 a 16 di parziale hanno marchiato a fuoco il match. Dopo tre quarti in sordina si é rivisto anche un buon Del Carlo nei momenti cruciali della gara.

Inizio altopascese brutto che più brutto non si può. Gli esterni hanno la mano gelida e la palla non circola. Il risultato sono due miseri punti in 6′ di gioco con un gol di Del Debbio. La Vigor gioca bene, attacca il canestro e difende con molta aggressività, Menconi comincia ad approfittare della troppa libertà concessagli (2-11 al 6′). Fera e un fiammata di Casciani danno il -2 al primo fischio (11-13). La seconda frazione entusiasma un pò di più. Palazzuoli, braccato in area, esce dall’arco e piazza due triple prima di siglare anche un 6 su 6 dalla lunetta. Casciani é ormai caldo e vede il canestro grande come una rotatoria cittadina, Casalini colpisce anch’egli dall’arco su un pick and roll mentre Del Debbio converte due punti di buona fattura. Le note dolenti vengono dalla difesa dove i pari ruolo versiliesi hanno spesso la meglio al rimbalzo ed in penetrazione (ottimi Iacopini e Gatti). Gara in perfetto equilibrio all’intervallo: 33-33. Ripresa e coach Ialuna completa tutte le rotazioni schierando un quintetto giovanissimo. E’ il momento peggiore dei rosablu. L’attacco non ha profondità e si spera solamente in una soluzione forzata dall’esterno. I ragazzi di Filesi volano a +12 (36-48) sospinti da Florindi e sembrano scappare da un momento all’altro. Una tripla di Casini , due liberi di Stefani e un jump di Casciani sanciscono il 44-52 al terzo quarto. Iniziano gli ultimi dieci giri di lancetta del match e sono in pratica un monologo altopascese. Ci sono storie tese tra Simonetti e Palazzuoli ma il centro rosablu non si scompone, anzi, segna 8 pesantissimi punti consecutivi da fuori area con mano setosa. Sul 63-59 c’é l’azione della gara: Casciani, in precario equilibrio, segna una tripla dall’angolo mentre Palazzuoli subisce fallo a rimbalzo da Simonetti , va in lunetta e fa 2 su 2 per il 68-59. Viareggio tenta l’ultimo assalto ma Del Carlo, Stefani e Genovesi mantengono il distacco inalterato.Gara tutto sommato accettabile e buona vittoria del Disco, seppur con luci e ombre.

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com