“PAESI”: verso l’eremo di Rupecava

“PAESI”: verso l’eremo di Rupecava

MONTUOLO (Lucca) – “Paesi, oasi della cultura e delle tradizioni” è giunto a Montuolo per il suo secondo appuntamento. Domenica scorsa (31 maggio)si è tenuta la camminata verso l’Eremo di Rupecava. La cronaca della giornata.

Un momento della passeggiata

Nonostante le avverse condizioni del tempo, si è tenuta ugualmente, domenica 31 maggio, la Montuolo-Rupecava, camminata fra i boschi guidata da Bartolomeo Di Monaco, del comitato paesano di Montuolo.

Oltre una dozzina di persone, provenienti da varie parti della Lucchesia, si sono ritrovate sul piazzale della chiesa di Montuolo, dove è stata illustrata l’importanza che la antica pievania di Flesso (così era chiamata la chiesa di Montuolo) ha avuto prima del Mille e per tutto il medioevo nella storia della città.

Dopo di che, intorno alle 9,15, è avvenuta la partenza alla volta di Rupecava. Lungo il percorso sono state fatte alcune soste importanti: alla Polla del Bongi, da dove sgorga la famosa acqua salutare; a Castel Passerino, dove sono ancora visibili taluni ruderi del vecchio castello, tra i quali il torrione che, posto in prossimità del confine con Pisa, serviva alla repubblica lucchese da punto di avvistamento di eventuali incursioni del nemico; alla Romagna, che secondo lo scomparso Guglielmo Lera costituì l’ultimo presidio dei bizantini contro l’avanzata dei longobardi. Fu anche teatro dell’eccidio, l’11 agosto 1944, da  parte delle SS, di 69 persone, lì sfollate.

La visita all’antico, e purtroppo in rovina, Eremo di Rupecava, dove si dice abbia soggiornato Sant’Agostino, scrivendovi il De Trinitate, ha concluso la giornata, ricca, oltre che di notizie storiche, di molte suggestioni suscitate dalle leggende che ancora oggi animano quei luoghi.

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com