Chiude, dopo sessantuno anni, lo storico Cinema Centrale di Viareggio

Chiude, dopo sessantuno anni, lo storico Cinema Centrale di Viareggio

VIAREGGIO (Lucca) – Con il film “La rabbia” di Pier Paolo Pasolini (1963), in edizione restaurata a cura di Giuseppe Bertoluccipresentato alla mostra di Venezia 2008, chiude il Cinema Centrale di Viareggio, la sala cara a tutta la città che ha cominciato l’attività nel 1948. Giovedì 28 maggio, dalle 18 alle 21, in programma testimonianze, lettura di documenti, esposizioni di materiali, da parte dei componenti del Comitato ‘Salviamo il Cinema Centrale’.

Hanno dato la loro adesione Mario Monicelli, Stefania Sandrelli, Felice Laudadio, Ettore Scola e sono state raccolte 4000 firme per evitare la cessazione dell’attività del locale, gestito da Mario Carmignani e di proprietà del parroco della chiesa di San’Andrea Francesco Bergamaschi.

Il sacerdote ha assicurato più volte che l’attività riprenderà, dopo un breve periodo di chiusura, ma c’ è preoccupazione per i tre dipendenti e si stanno interessando al problema, tra gli altri, il sindaco Luca Lunardini, il segretario della Camera del Lavoro di Viareggio Andrea Antonioli, l’ex assessore comunale alla Cultura Maria Cristina Boncompagni. Il timore diffuso è che, al posto del cinema, possano sorgere negozi ed appartamenti, anche se il parroco smentisce nella maniera più assoluta.

1 commento

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

1 Commento

  • Admin
    21 dicembre 2010, 01:03

    Ma il più gran male me l’han fatto i Preti,
    razza maligna e senza discrezione;
    e l’ho con certi grulli di poeti,
    che in oggi si son dati al bacchettone:
    non c’è Cristo che tenga, i Decretali
    vietano ai Preti di portar stivali.

    dalla poesia Lo Stivale di Giuseppe Giusti

    RISPONDI

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com