Tavola rotonda: “Il mare della Versilia… ieri, oggi, domani”

Tavola rotonda: “Il mare della Versilia… ieri, oggi, domani”

FORTE DEI MARMI (Lucca) – È in programma per sabato 30 maggio alle 19 presso La Capannina di Franceschi a Forte dei Marmi, la tavola rotonda dal titolo Il mare della Versilia… ieri, oggi, domani”, alla quale parteciperà il neo Ministro del Turismo, Michela Vittoria Brambilla.

Nato su iniziativa della Sezione Turismo dell’Associazione degli industriali della provincia di Lucca e dell’Unione Proprietari Bagni di Forte dei Marmi, l’evento, patrocinato dalla Regione Toscana, dalla Provincia di Lucca, dall’APT Versilia e dai quattro Comuni costieri della Versilia, segnerà in grande stile l’inizio di apertura della stagione estiva in Versilia e sarà l’occasione per un confronto a ampio respiro sulle problematiche che investono il turismo balneare e sui vantaggi che un suo sviluppo armonioso con il territorio potranno portare al settore.

Oltre al Ministro Brambilla, infatti, all’evento interverranno: Elena David,Presidente dell’Associazione Italiana Compagnie Alberghiere di Federturismo Confindustria, Bernabò Bocca,Presidente di Confturismo e Claudio Albonetti, Presidente di Assoturismo. Sono stati invitati a prendere parte al dibattito anche Stefano Baccelli, Presidente della Provincia di Lucca, Luca Lunardini,Sindaco del Comune di Viareggio, Giampaolo Bertola,Sindaco del Comune di Camaiore, Massimo Mallegni, Sindaco del Comune di Pietrasanta e Umberto Buratti, Sindaco del Comune di Forte dei Marmi.Modererà la tavola rotonda l’attore Renato Pozzetto, amante e grande frequentatore delle spiagge versiliesi da moltissimi anni.

All’apertura dell’evento, che si svolgerà presso La Capannina di Franceschi a Forte dei Marmi, per gentile concessione della Direzione del locale, si terrà un cocktail di benvenuto con i prodotti tipici dell’entroterra versiliese offerti dal Parco Regionale delle Alpi Apuane e dall’Associazione Viticoltori Versiliesi, quest’ultima nata con lo scopo di promuovere la viticoltura versiliese anche in un’ottica occupazionale, turistica e di salvaguardia del territorio.

Tutta l’organizzazione dell’iniziativa, che si svolgerà sabato prossimo con inizio alle ore 19.00, è stata resa possibile grazie ad un contributo gentilmente concesso dalla Banca della Versilia Lunigiana e Garfagnana BCC.

Graziella Polacci, Presidente dell’Unione Proprietari Bagni Forte dei Marmi, ha commentato così l’organizzazione: “L’evento di sabato vuole essere l’occasione per presentare al Ministro Brambilla le potenzialità del nostro territorio. E il Ministro ha accolto con piacere il nostro invito a partecipare proprio perché consapevole dell’importanza del turismo per l’economia delle nostre zone e, anche, del significato della Versilia per il turismo italiano. Permettetemi di ringraziare tutti coloro che renderanno possibile l’evento “Il mare della Versilia… ieri, oggi, domani”.

Prosegue: “in particolar modo l’Associazione degli industriali della provincia di Lucca, che ci ha supportato a livello organizzativo; ma anche tutti gli altri partner che, oltre alla Regione Toscana, alla Provincia di Lucca, all’APT e ai quattro comuni costieri della Versilia, hanno collaborato. Mi riferisco alla Banca Versilia Lunigiana e Garfagnana BCC, che ha sostenuto con un contributo la fattibilità dell’evento; a La Capannina di Franceschi, un vero e proprio monumento del turismo balneare, che ci ospiterà sabato e che proprio quest’anno festeggia gli 80 anni di attività; al Parco Regionale delle Alpi Apuane e all’Associazione Viticoltori Versiliesi, che metteranno a disposizione i loro prodotti per il cocktail di benvenuto alla tavola rotonda.

Il Presidente della Provincia di Lucca, Stefano Baccelli, interviene così in merito all’intervento del Ministro Brambilla all’incontro di sabato prossimo: «L’importanza del turistico versiliese è testimoniata dalla sua incidenza sul Pil provinciale: oltre il 20% come ha registrato la ricerca dell’Irpet, l’Istituto Regionale Programmazione Economica Toscana, da noi commissionata. Il settore è fondamentale e strategico per il nostro territorio, anche perché favorisce, per molti versi, uno sviluppo attento alla qualità della vita. Per questo il turismo va sostenuto con forza e con convinzione. La forza della Versilia sta nel fascino della sua natura e della sua storia. Dobbiamo essere all’altezza di questa straordinaria eredità. Occorre maggiore integrazione fra pubblico e privato, definire una volta per tutte alcune priorità come, ad esempio, il Centro congressi, realizzare un maggior gioco di squadra a livello comprensoriale. Per tutti questi motivi ci attendiamo dal nuovo Ministero del turismo un aiuto concreto, per quella che è, rimane e dovrà essere una delle eccellenze del turismo italiano».

Anche i sindaci dei comuni della costa plaudono all’iniziativa organizzata dall’Associazione degli Industriali della Provincia di Lucca, in collaborazione con l’Unione Proprietari Bagni.

«Sono estremamente onorato – afferma il Sindaco di Viareggio, Luca Lunardinidella partecipazione della massima istituzione del Turismo alla Tavola Rotonda di sabato. Il Comune di Viareggio che rappresento, così come, sono sicuro, gli altri Comuni costieri, si augura che la presenza della più alta autorità turistica possa segnare l’avvio di una nuova sinergia, elemento indispensabile per poter affrontare l’attuale grave crisi economica e ridefinire comuni strategie per un rilancio dell’intero comparto».

«Il turismo è uno dei cardini dell’economia nazionale – interviene il Sindaco del Comune di Forte dei Marmi, Umberto Buratti per questo mi auguro che il nuovo Ministero, appena istituito, prenda i provvedimenti che consentano agli enti e agli imprenditori di poter svolgere la loro attività con le risorse adeguate e le semplificazioni amministrative, indispensabili per il rilancio di questo delicato settore».

Impossibilitato per impegni già precedentemente assunti a partecipare alla conferenza stampa, conclude con una nota inviata ai giornalisti il Presidente di Assindustria Lucca, Andrea Guidi: «Il territorio è un valore unitario che va gestito tenendo conto di tutti gli interessi, sia quelli delle attività produttive sia quelli delle attività ricettive. Quello che cerchiamo tuttora di fare come Associazione Industriali della provincia di Lucca, in cui convivono realtà molto diverse e quindi con posizioni talvolta contrastanti, è ricercare una soluzione unica che possa contemperare le esigenze di tutti. Ovviamente in funzione dello sviluppo armonioso delle diverse attività della zona, per il quale ci attendiamo un contributo significativo del nuovo Ministro del Turismo».

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com