Ospedale di Castelnuovo: tutti i lavori e gli impegni sul personale

Ospedale di Castelnuovo: tutti i lavori e gli impegni sul personale

CASTELNUOVO GARFAGNANA (Lucca) – L’Azienda USL 2, grazie anche all’impegno della Regione Toscana, dell’articolazione zonale della Conferenza dei Sindaci e del Comune di Castelnuovo, continua ad investire ed ad impegnarsi per lo sviluppo dello stabilimento ospedaliero “Santa Croce”, che è una struttura sempre più sicura e adeguata alle necessità dei cittadini.

Gli interventi strutturali

Gli ultimi interventi di adeguamento hanno permesso di riunire su un unico piano i servizi dell’Area Chirurgica. I lavori hanno interessato sia la parte strutturale che la funzionalità dei locali di degenza.

Il fatto che non tutti i servizi siano stati ancora attivati è legato ai normali tempi di riorganizzazione dell’attività, che consentirà un notevole miglioramento dell’assistenza anche perché le modifiche strutturali e organizzative sono state concordate e condivise con il personale di Chirurgia e Ortopedia. I lavori in atto nell’Area Chirurgica rientrano comunque nei tempi previsti e la nuova organizzazione verrà avviata nelle terza settimana di giugno. Nei prossimi mesi verranno inoltre realizzati i nuovi ambulatori ortopedici e la sala gessi, così come programmato.

L’ultima attività chirurgica ad essere adeguata sarà quella delle sale operatorie, che verranno realizzate allo stesso piano in contiguità con l’area di degenza e che necessitano di interventi radicali; anche per questo importante intervento l’iter sta procedendo ed è inserito in un complesso programma di lavori strutturali legati in modo consequenziale per la necessità di mantenere i servizi alla cittadinanza.

Altre risposte importanti per la salute della cittadinanza sono fornite grazie dalle ultime novità in ambito diagnostico: è in piena attività la nuova Tac ed è stato definito l’acquisto della nuova risonanza magnetica, per la prima volta a disposizione della comunità della Valle del Serchio, che richiede alcuni particolari lavori strutturali ed entrerà in funzione entro l’anno.

L’attivazione di queste nuove apparecchiature si inserisce tra l’altro nel progetto di digitalizzazione della diagnostica, che significa far viaggiare le immagini in rete, a livello aziendale ma anche al di fuori delle strutture dell’Azienda per elevare la possibilità di teleconsulto e quindi meglio rispondere ai bisogni sanitari della popolazione.

Sempre per evidenziare il piano degli interventi, il Laboratorio Analisi verrà spostato in altri locali della palazzina delle attività poliambulatoriali ed adeguato, mentre tutta la Cardiologia – degenza e intensiva cardiologica – sarà completamente ristrutturata. Quindi si potrà avere un assetto definitivo dell’ospedale Santa Croce entro il 2010 e per alcune attività nel 2011.

Il personale

L’Azienda USL 2 assicura che – nonostante un’oggettiva difficoltà a reperire sanitari (soprattutto medici) in alcuni specifici settori – tutti gli operatori che stanno andando in pensione verranno sostituiti, così come previsto dal piano assunzioni deliberato dall’Azienda.

Sia per Castelnuovo che per Barga sono state attivate le procedure ordinarie, mobilità e graduatorie concorsuali, per ricoprire i ruoli delle specialità carenti nel presidio ospedaliero, attingendo perfino a dirigenti medici di aziende sanitarie del Nord Italia. Vengono inoltre utilizzate alcune misure straordinarie, anche tramite l’incentivazione del personale, per garantire lo svolgimento delle attività sanitarie.

In accordo con la Conferenza zonale e quindi con i sindaci sono stati destinati appositi fondi per un’importante convenzione con l’Università di Pisa, che garantisce la presenza di specializzandi nelle discipline di Anestesia e Rianimazione, Radiodiagnostica, Malattie dell’apparato cardiovascolare, Endocrinologia e malattie del ricambio. Grazie a questi accordi verrà creato un collegamento diretto con le Scuole di Specializzazione Universitarie per assicurare la presenza in Valle di queste professionalità.

Il Pronto Soccorso è stato recentemente riorganizzato e l’organico del personale è stato stabilizzato. Viene oggi garantito ai cittadini un servizio di alta qualità, grazie all’ottima organizzazione definita dal responsabile della struttura e dai suoi collaboratori. Fra l’altro il medico attualmente di guardia in Pronto soccorso è costantemente supportato dal medico in servizio presso il punto PET dislocato proprio presso il Pronto Soccorso. Grazie alla nuova organizzazione è stata superata l’attività straordinaria, che l’anno scorso veniva attuata per motivi contingenti. Le eventuali pendenze sono in fase di saldo.

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com