Google lancia Chrome 2.0, la nuova versione del suo browser

Google lancia Chrome 2.0, la nuova versione del suo browser

Nel fine settimana Google ha dato l’annuncio ufficiale della versione 2.0 del suo browser, dopo appena otto mesi dal rilascio della precedente beta (Google Chrome 1.0) è finalmente disponibile gratuitamente per il download nella versione stabile, forte di alcune novità, ma soprattutto di molte correzioni e miglioramenti. Chrome è un browser open source sviluppato dal colosso Google, che ha tutte le carte in regola per poter competere con gli altri browser più maturi, come Internet Explorer, Firefox e Opera.

All’interno un video esplicativo di Google Chrome 2.0

Le novità introdotte da Chrome 2.0 contribuiscono a fare di questo browser un’alternativa sempre più valida e attraente. Gli sviluppatori di Chrome hanno lavorato molto sul motore di rendering WebKit e su quello JavaScript V8, consentendo incrementi notevoli delle prestazioni rispesto alla concorrenza.

Google afferma che la nuova versione del proprio browser è il trenta per cento più veloce nell’eseguire il codice JavaScript.

Chrome riesce quindi a combinare ottime prestazioni, un ottimo supporto agli standard del web e una notevole sicurezza di navigazione, infatti a tal proposito sono stati corretti oltre trecento bug che affliggevano la precedente versione.

Oltre i miglioramenti già citati, tra le novità che si possono leggere sull’annuncio ufficiale di Google spiccano:

– La modalità full screen (a tutta pagina);

– Il form autofill, ovvero la capacità di memorizzare il testo inserito dall’utente nelle form, così da rendere più agevole la compilazione dei moduli online e l’inserimento di parole chiave nei motori di ricerca;

– Tab nuova pagina decisamente migliorato, adesso consente anche di rimuovere thumbnails dai nuovi tab aperti.

Una volta installato il programma provvederà ad aggiornarsi automaticamente ogni qual volta ci siano delle novità.

Gli unici limiti che ancora non rendono Chrome un client web completo sono l’assenza, almeno per il momento, di un supporto multi-piattaforma (è disponibile solo per windows) e la mancanza delle estensioni, caratteristica che ha reso famoso Firefox il client web di Mozilla.

Solo il tempo dimostrerà se questo ennesimo progetto di google avrà successo, anche se le premesse sembrano esserci tutte. Chi volesse provare il programma può liberamente scaricarlo qui.

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com