Nuovi successi per la Pugilistica Lucchese

Nuovi successi per la Pugilistica Lucchese

LUCCA – La Pugilistica Lucchese ha partecipato, domenica 19, alla reunioni di boxe che si è tenuta presso la Palestra della Boxe Robur Scandicci per la Prima Prova del Campionato regionale amatori 2009 dove la società lucchese ha conquistato 2 primi posti e un terzo. Buoni risultati anche da parte di Edoardo Cammarota nella categoria Cangurini.

Una vera e propria gara riservata a tutti gli affiliati non agonisti della Federazione Pugilistica Italiana quella che si è svolta domenica mattina presso la palestra della Boxe Robur a Scandicci valida come prima prova del campionato regionale amatori 2009. Si tratta di una nuova iniziativa che coinvolge tutti quegli appassionati del pugilato che si recano nelle varie palestre della Toscana per apprendere la conoscenza delle tecniche pugilistiche e che prendono parte ai corsi di pugilato senza pero’ intraprendere l’attivita’ agonistica .

La Pugilistica Lucchese da diverso tempo ha aperto la palestra a tutti quelli che vogliono avvicinarsi alla nobile arte senza impegnarsi nella pugilato con contatto pieno.
Preparazione atletica, tecniche di difesa personale, sacco, corda, sparring senza contatto, questi sono gli esercizi a cui si sottopongono gli amatori. Amatori che sono molti anche nella vecchia Palestra di Via dello Stadio, dove sono seguiti dall’insegnante Giulio Monselesan e dal padre Antonio.

Ritornando alla prova di domenica, la società Pugilistica Lucchese ha riportato a casa due primi posti ed un terzo : Tiziano Dovichi si è infatti aggiudicato la vittoria nella prova individuale: corda e sacco. Inoltre in coppia con Fabio Da San Martino hanno vinto anche la prova dello sparring (tre riprese da 1 minuto), mentre l’altra coppia lucchese formata da Pierangelo Maccioni  e Mourchid Zakaria si è piazzata terza.

Altra vittoria per la società lucchese, quella conquistata con una bella prova da Edoardo Cammarota nella categoria Cangurini al Criterium Giovanile. Per lui l’appuntamento è fissato al 9 maggio, quando si svolgerà a Carrara la seconda prova del Criterium Regionale Toscano Giovanile, occorrerà confermare quanto di buono fatto vedere nel primo test e non sarà facile. Infatti la società organizzatrice ha come atleta di punta il piccolo Baudà, diretto avversario dell’allievo di Monselesan, Edoardo Cammarota, alla vittoria finale: una sfida tra due piccoli campioncini della corda e del sacco che sicuramente viaggerà sul filo dell’equilibrio per tutta la stagione.

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com