Presentata la Stagione 2009 dell’Associazione Musicale Lucchese

Presentata la Stagione 2009 dell’Associazione Musicale Lucchese

LUCCA – Si è tenuta mercoledì 17 dicembre 2008 presso la sede della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca la conferenza stampa di presentazione della stagione 2009 dell’Associazione Musicale Lucchese. Un cartellone ricco di eventi di grande qualità e varietà: musica sinfonica, musica da camera, didattica musicale, appuntamenti per ragazzi e bambini, conferenze, il tutto all’insegna della secolare tradizione che lega in modo indissolubile il nome di Lucca all’arte più effimara e sensuale

Il programma 2009 dell’Associazione Musicale Lucchese è stato presentato dal presidente Marcello Parducci e dal direttore artistico Fabrizio Giovannelli: un cartellone di qualità in grado di attirare l’attenzione di un pubblico preparato ed eterogeneo, un programma articolato frutto dell’esperienza dell’AML, la più longeva e blasonata associazione musicale della città.

Era il 1964 quando il maestro Herbert Handt sentendo il bisogno di risollevare la cultura musicale cittadina ormai assopita riunì un gruppo di intellettuali, musicisti, artisti, storici e politici in un sodalizio che valorizzasse nuovamente il patrimonio musicale custodito negli archivi cittadini, testimonianza dell’ambiente che aveva dato origine a talenti di fama internazionali quali Guami, Gemignani, Boccherini, Catalani e Puccini. Dall’altro lato l’associazione si proponeva l’esecuzione e la diffusione letteratura musicale internazional e della musica cameristica, contribuendo a impegnare e formare i giovani musicisti locali.

Da allora si sono succedute 44 stagioni (questa è la 45esima) che hanno costituito un punto di riferimento costante nel panorama culturale cittadino. La crisi finanziaria che si abbatterà nel prossimo anno anche sui contributi pubblici e privati a favore della cultura non sembra aver inciso sul programma 2009 dell’AML e questo grazie alle collaborazioni e delle sinergie strategiche messe in atto fra cui spiccano quelle con il Teatro del Giglio, con l’ Istituto superiore di studi musicali “L. Boccherini”, con la Scuola di musica di Fiesole e con le Fondazioni “Guido Veronesi” e “Mario Tobino”.

Il programma generale è così articolato:

STAGIONE CAMERISTICA INVERNALE: è il primo appuntamento, come di consueto, e avrà inizio domenica 11 gennaio 2009 con il recital pianistico di Andrea Lucchesini. Il concerto, che sostituisce il preannunciato evento diretto dal maestro Handt, ancora convalescente dopo la grave aggressione , porta nuovamente a Lucca uno dei più grandi pianisti italiani che con il suo inconfondibile stile ha suonato con le più prestigiose orchestre del mondo e con i più grandi direttori. Il suo repertorio va dai classici romantici all’avanguardia novecentesca, con una particolare predilezione per l’opera di Luciano Berio. Per il concerto nella nostra città Lucchesini ha scelto brani di Chopin e Brahms.

Nel cartellone della stagione cameristica che si spinge fino alla fine di marzo spiccano i nomi di grandi interpreti del calibro della violinista  Natasha Korsakova (che si esibirà con Simone Soldati e Gabriele Ragghianti), l’ensemble «Musica Antiqua Roma» e il «Geringas Baryton Trio»,diretto dal violoncellista David Geringas, considerato uno dei musicisti più versatili del nostro tempo, nonché allievo prediletto di Rostropovich al conservatorio di Mosca. E ancora, la giovanissima (e già pluripremiata) pianista ucraina Dinara Nadzhafova e il «Michelangelo String Quartet», uno degli ensemble di archi più apprezzati in Europa.

Nella prima parte del calendario della stagione cameristica spiccano due appuntamenti insoliti per questo genere di cartellone ma perfettamente in tono con la nuova attenzione che l’AML rivolge alle sperimentazioni da una parte e alla musica “di confine” dall’altra. Il 15 febbraio, infatti, andrà in scena La camera magica, l’“opera buffa da camera giocosa” tratta dal Don Giovanni di Mozart, scritta, musicata e interpretata da Luigi Maio. Il musicattore genovese che non è nuovo a questo tipo di riduzioni e contaminazioni, mette a confronto, in modo nuovo e irriverente, le figure di Don Giovanni e Casanova con risultati di capaci di coinvolgere ed entusiasmare. Il 22 febbraio, invece, sarà la volta dei Cluster, il gruppo vocale a cappella rivelazione del 2008, reso famoso dalla partecipazione alla trasmissione televisiva X-Factor dove si è distinto per le doti vocali dei suoi componenti, la loro tecnica ma anche l’originalità e l’eclettismo nell’affrontare i brani pop, jazz e fusion.

In marzo, infine, un concerto davvero singolare, con strumenti d’epoca. La pianista cinese Jin Ju, infatti, eseguirà brani di Bach, Mozart, Chopin e altri autori su fortepiano e pianoforti risalenti all’epoca dei musicisti stessi, in un concerto reso possibile dalla collaborazione con l’Accademia Pianistica Internazionale di Imola

MUSICA RAGAZZI: Forte del grande successo delle prime due edizioni, in gennaio torna anche «Musica ragazzi», la stagione concertistica dedicata ai ragazzi e ai bambini della scuola primaria, ideata dall’Associazione Musicale Lucchese e dal Teatro del Giglio. La rassegna si articola in sette date, tra gennaio e maggio, e si terrà al Teatro «Idelfonso Nieri» di Ponte a Moriano. 

DENTRO LA MUSICA: da gennaio ciclo di conferenze e concerti curato da Simone Soldati. Un viaggio in sei tappe nel mondo del “fare musica”, attraverso prove aperte, conferenze tenute da grandi protagonisti della musica, presentazioni di libri e molto altro.

MUSICA E CULTURA DELLA TURCHIA: Dopo i quattro grandi concerti di «Lucca in Musica» che si terranno tra febbraio e aprile, in collaborazione con il Teatro del Giglio, sarà la volta del ciclo di Fabio Neri dedicato alla musica e alla cultura della Turchia, in programma il 18 e 19 aprile.

PIEVE A ELICI: In luglio e agosto non mancherà il Festival di Musica da Camera della Versilia, ospitato da più di quaranta anni nella splendida pieve romanica di Pieve a Elici mentre in autunno, dopo il Concerto per San Michele della Polifonica Lucchese, riprenderanno i concerti dedicati ai giovani, con i cicli realizzati in collaborazione con l’Istituto «Boccherini» e la Scuola di Musica di Fiesole. Rimane ancora da definire la data del convegno Musica, scienza e pensiero in collaborazione con la Fondazione Umberto Veronesi e la Fondazione Tobino.

Alla conferenza stampa erano presenti l’assessore della Provincia di Lucca Maura Cavallaio che ha portato il saluto del presidente Baccelli, il presidente della Lucar – BMW, Giorgio Serafini, e i componenti del comitato artistico dell’Associazione Musicale Lucchese. Serafini ha espresso il suo totale apprezzamento per l’attività dell’Associzione che vanta la Lucar-Bmw come unico sponsor privato accanto a Comune e Provincia di Lucca, APT, Fondazione Cassa di Risparmio e Banca del Monte, Cassa di Risparmio di Lucca Pisa Livorno
 

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com