I canti dei chierici di Montserrat domani a Montecarlo

I canti dei chierici di Montserrat domani a Montecarlo

MONTECARLO (Lucca) – “Cuncti simus – Canti dei chierici a Montserrat de Catalunya e NotreDame de Paris XIII-XIV secolo”, domani alle 18 nella chiesa di Sant’Andrea a Montecarlo.

Canti e danze Vermell

Fa il bis il concerto di musica e danza antica “Cuncti simus – Canti dei chierici a Montserrat de Catalunya e NotreDame de Paris XIII-XIV secolo”. Domani alle 18 nella chiesa di Sant’Andrea a Montecarlo, a ingresso libero, i 30 cantori, strumentisti e danzatori si esibiscono dopo il successo di pubblico riscosso a Pietrasanta. Il concerto è realizzato in collaborazione con il Comune di Capannori, e fa parte del calendario del Cantiere della Musica che da giugno a novembre, grazie al sostegno della Provincia di Lucca e delle Fondazioni bancarie Cassa di Risparmio di Lucca e Banca del Monte di Lucca, offre 30 date in tutto il territorio provinciale, sempre a ingresso gratuito.

“Cuncti simus” giunge al termine di un corso di musica e danza antica organizzato dall’associazione Concentus Lucensis e offre momenti musicali di grande intensità, con le suggestive coreografie di Flavia Sparapani e la possibilità di ascoltare il suono di strumenti antichi quali vielle, bombarde, flauti, liuti, arpe, percussioni, cromorni, chalumaux, diretti insieme alle voci dal medievalista e concertista Stefano Albarello. Come testimoniano antichi documenti, le danze sacre erano parte integrante delle azioni liturgiche e dei momenti di preghiera. “Questo repertorio – spiega l’associazione – si collega alla tradizione medievale legata al pellegrinaggio e alle feste dei chierici. Al primo genere appartengono le caçe e i balle redon di argomento mariano conservati nel ‘Libre Vermell’, custodito nel Monastero di Montserrat in Catalunya, mentre al secondo genere appartengono i Rondelli del codice parigino conosciuto come ‘Magnus Liber Organi, all’interno del quale sono conservati sessanta canti in forma di rondeau, destinati alle feste dei chierici della Cattedrale di Nôtre-Dame”.

Ecco il programma: Laudemus Virginem – Splendens ceptigera (caça de duobus vel tribus), Bicinium strumentale, Los set gotxs (ballad dels gotxs de Notre Dona), Mariam Matrem (Viralai), Procedenti Puero – Ecce mundi gaudium (Rondelli), Ductia, Cuncti Simus concanentes (a ball redon), Inperairitz de la ciutat ioyosa (Virelai), Stella Splendens in monte (ad trepudium rotundum), Quanto Decet honore (conductus ad evangelium), Polorum Regina (a ball redon), Decet Vox – Exultemus sobrie (Rondelli).

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com