La serata finale del “Premio Camaiore di Letteratura Gialla”, vincono Fois, Roversi e Ferri

La serata finale del “Premio Camaiore di Letteratura Gialla”, vincono Fois, Roversi e Ferri

CAMAIORE (Lucca) – Domani, sabato 1 settembre alle ore 21,30 al Teatro dell’Olivo, è in programma la serata finale della quarta edizione del “Premio Camaiore di Letteratura Gialla” (noir – thriller – poliziesco). L’organizzazione è a cura della Fondazione Città di Camaiore e Assessorato alla Cultura del Comune. I vincitori: Marcello Fois, Paolo Roversi e Katia Ferri.

Presenta Claudio Sottili. Intervengono lo scrittore Giampaolo Simi, che condurrà un dibattito sul palco con i tre finalisti: Marcello Fois (“Memoria del fuoco”, Einaudi), Paolo Roversi(“La mano sinistra del diavolo”, Mursia), Katia Ferri (“La promessa”, Zonza Editori). Sul palco per le premiazioni la direttrice della Fondazione Città di Camaiore, Manuela Clerici. Il vincitore sarà decretato da una giuria popolare presente in sala. L’ingresso alla serata è libero. Seguirà cocktail per tutti gli intervenuti.

Durante la serata si esibirà la “Camaiore Big Band” diretta dal maestro Franco Meniconi. E’ composta dai musicisti: Michele Stefanini alle tastiere, Benito Farnocchia, Paolo Dati e Emanuele Loti alle trombe, Brunello e Alessandro Dalle Luche, Nilo e Mario Torcigliani al sax, Piero Purini alla chitarra, Gino Da Prato al basso, Giorgio Pardini alla batteria.
In programma numerosi evergreen da “Moonlight serenade” di Glenn Miller a “Semptember song” di Warren. Nel repertorio del gruppo musicale figurano anche “Summertime” di Gershwin, “In the mood” di Garland, “Malafemmina” di Antonio De Curtis e tanti altri.

Il Premio Camaiore di Letteratura Gialla è nato come una ricognizione a 360° sulla produzione dei generi thriller, noir e poliziesco nel nostro Paese.
Per questo, si è dato una struttura articolata che prevede tre giurie del tutto indipendenti: una di critici e giornalisti, una di librai e una tecnica.
I componenti delle prime due vengono invitati a stilare una graduatoria dei cinque romanzi gialli migliori pubblicati in Italia nel periodo del bando.
Dai loro voti emergono i primi due finalisti. La giuria tecnica, invece, è riservata alle opere prime. In questa sezione, le case editrici sono invitate a partecipare sottoponendo i libri di autori esordienti al giudizio della Giuria. In questo modo, si è pensato di salvaguardare uno spazio importante per gli autori che si affacciano sul panorama editoriale per la prima volta e per le case editrici più piccole.

I finalisti vengono poi “sottoposti” al giudizio di una giuria popolare di trenta persone, con tanto di scrutinio-thriller in diretta, la sera della finale, sul palco del Teatro dell’Olivo.
Il meccanismo ha permesso al Premio di mantenere un profilo di indipendenza e di alta qualità delle scelte, senza però dimenticare la radice popolare del genere giallo.
Consulente tecnico del Premio è lo scrittore Giampaolo Simi.
I vincitori delle scorse edizioni sono stati Giancarlo De Cataldo con “Romanzo Criminale”, Gianrico Carofiglio con “Ad occhi chiusi”. Alessandro Perissinotto con “Una piccola storia ignobile”.
L’evento terminerà a notte inoltrata quando la direttrice della Fondazione Città di Camaiore Manuela Clerici consegnerà il Premio al vincitore dell’edizione 2007.

Ingresso ad invito fino ad esaurimento posti. Informazioni e prenotazione posti tel. 0584.986334-3 (Ufficio Cultura Comune di Camaiore).

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com