Visita del Comune all’hub della Cri: a oggi sono ospitati 148 immigrati

Visita del Comune all’hub della Cri: a oggi sono ospitati 148 immigrati

LUCCA – La commissione politiche sociali, abitative e della salute, insieme all’assessore alle politiche sociali Lucia Del Chiaro, ha effettuato una visita all’Hub di via delle Tagliate per verificare le condizioni della struttura e la qualità della vita delle persone che essa accoglie.

 

I membri della commissione sono stati ricevuti da Enzo Fasano, presidente della Croce Rossa che gestisce il centro di prima accoglienza e dal vicario del prefetto Francesco Fabio Marzano.
Nel corso della visita sono state illustrate le procedure attraverso cui vengono distribuiti i rifugiati nei vari centri provinciali e i meticolosi controlli che vengono effettuati sulle loro condizioni di salute.

 

«Come ci hanno spiegato questa mattina – dichiara il presidente della commissione Pilade Ciardettiqueste persone sono tenute sotto attenta osservazione e controllo medico, anche perché spesso presentano varie patologie dovute allo shock del viaggio e alle vicissitudini varie che hanno attraversato. Le patologie riscontrate non sono di tipo infettivo; si verificano invece molti casi di emicranie persistenti, insonnia e disturbi neurovegetativi, diretta conseguenza di quanto queste persone hanno subito».

 

In questo momento l’Hub ospita 148 persone. La commissione ha potuto constatare che la permanenza nell’Hub di media oscilla fra 2 e 3 mesi. Le persone ospitate nell’Hub di via delle Tagliate sono obbligate a seguire delle regole e in particolare sono tenute a rientrare nel periodo notturno (dalla mezzanotte alle otto di mattina). All’interno dell’Hub vengono praticate attività socializzanti e culturali, dall’insegnamento della lingua italiana – che è obbligatorio e condizione necessaria per poter rimanere nel centro – ad attività culturali e civiche (ed sanitaria, ed civica ecc).

 

La commissione nel corso della mattinata ha potuto visitare i vari ambienti: l’infermeria, la sala mensa e gli uffici. «La visita è stata utile – aggiunge Ciardetti – perché ha consentito ai consiglieri comunali di verificare in maniera diretta la situazione del centro, che è risultato accogliente ed efficiente e gestito con personale attivo e sensibile ai problemi di questi utenti che si trovano a vivere un’esperienza veramente difficile».

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla
Lo Schermo.it pubblicita

.

Newsletter

Banner Geometra Online