Viareggio rimette a nuovo le scuole: oltre 600mila euro per lavori nei vari edifici

Viareggio rimette a nuovo le scuole: oltre 600mila euro per lavori nei vari edifici

VIAREGGIO – Oltre 320mila euro di lavori in corso nelle scuole della città. Interventi che si vanno ad aggiungere a quelli già messi in opera e conclusi nei mesi scorsi che assommavano a più di 300mila euro.

Nel dettaglio: alle scuole Puccini (primaria), Beconi (infanzia) e Florinda (infanzia), sono conclusi i lavori per la straordinaria manutenzione degli impianti elettrici (7.747 euro). Nuova copertura e impermeabilizzazione, invece, per il nido Il Cubo (33.693 euro) e per la primaria Tobino (47.654 euro). Al nido La Coccinella i lavori di impermeabilizzazione inizieranno invece il 2 gennaio prossimo (48.769 euro).

E ancora, alla secondaria Jenco, manutenzione straordinaria delle pensiline (41.239 euro), alla primaria Socci, manutenzione straordinaria per lo smaltimento acque piovane (48.048 euro) e alla primaria Vassalle, rifacimento della recinzione (48.748 euro)

Infine, all’asilo nido Baloo si sono conclusi i lavori di manutenzione straordinaria con una nuova distribuzione degli spazi interni (48.163 euro)

Vale la pena ricordare che, negli ultimi mesi sono state oggetto di interventi importanti anche la primaria Lambruschini (rifacimento intonaci del refettorio e nuova aula al primo piano: 99mila euro), la scuola d’infanzia Aquilone (nuova impermeabilizzazione delle coperture 48.756 euro), il nido Grillo Parlante (rifacimento impermeabilizzazione 48.587), la primaria Pascoli (impianto di videosorveglianza, 4.684 euro), la primaria Tomei (impermeabilizzazione e rifacimento infissi 97.100 euro), le primarie Marsili e Pascoli (riparazione impianto ascensori, 1400 euro).

«Non è stato facile trovare i fondi per far fronte ai molteplici problemi delle scuole del territorio – dichiara l’assessore Sandra Mei -, considerate tutte le criticità economiche relative al dissesto, e soprattutto la condizione degli edifici che ormai da tempo erano stati abbandonati al proprio destino».

Quello dell’amministrazione viareggina quindi è «Un lavoro coordinato che va avanti da oltre un anno – continua -, di concerto con l’ufficio tecnico e i dirigenti scolastici. Abbiamo stilato una lista di priorità: prima i problemi urgenti in vista del nuovo anno scolastico, poi i rimanenti e, poco alla volta, siamo intervenuti».

«I lavori alle scuole non sono certo finiti – conclude Mei – altri sono in programma già all’inizio del 2018 e, con la giusta determinazione, riusciremo a garantire ai nostri bambini delle scuole funzionali, belle e accoglienti».

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter

Creocoworking