Via don Baroni rimessa a nuovo dal Comune. Mercanti: ‘Primo passo di un più ampio lavoro di rilancio dei mercati e delle fiere’

Via don Baroni rimessa a nuovo dal Comune. Mercanti: ‘Primo passo di un più ampio lavoro di rilancio dei mercati e delle fiere’

LUCCA – Rimessa a nuovo via don Baroni alle Tagliate: sono finiti proprio in queste ore i lavori di sistemazione dell’area che, ogni settimana, accoglie il mercoledì e il sabato gli ambulanti del mercato.

 

«Abbiamo fatto un intervento di sistemazione del piazzale, sistemando la ghiaia e rifacendo il cordolo laddove si era danneggiato – spiega l’assessore alle Attività produttive, Valentina Mercanti -: in realtà l’intervento, di per sé abbastanza semplice, doveva essere effettuato già da tempo, ma abbiamo dovuto attendere l’ok della Soprintendenza che, inizialmente, voleva che venisse messa l’erba al posto della ghiaia, cosa che avrebbe creato non pochi problemi agli ambulanti».

 

Ma questo è solo un primissimo step, che, di fatto, risolve i problemi legati alle frequenti piogge, che nei mesi scorsi avevano creato disagi ai banchi del mercato. Quello che ha in mente Valentina Mercanti è un piano più ampio di rilancio del mercato: «Mi sono impegnata a realizzare del materiale pubblicitario sui mercati: cartelli, cartoline, volantini e stiamo lavorando anche a un calendario delle fiere e del mercati in programma per i mesi di luglio e agosto, anche queste da pubblicizzare. Una sorta di ‘campagna pubblicitaria’ che faccia sapere non solo ai lucchesi che l’area delle Tagliate accoglie due volte a settimana un mercato di qualità. Ma non ci sarà solo questo. Penso anche a eventi che porteranno i turisti proprio in quella zona. Già questo fine settimana ci sarà una convention di camperisti proprio nell’area delle Tagliate e questo sicuramente porterà numerose persone, turisti in questo caso, a visitare il mercato».

 

Guardando ancora oltre, Mercanti ha intenzione di lavorare sul Piano del Commercio nelle aree pubbliche: «Considerando il lavoro che sta facendo la Regione Toscana, ritengo realistico pensare che a fine maggio parta l’iter di concertazione per la realizzazione di questo nuovo Piano del commercio nelle aree pubbliche e, una volta terminato questo, si avrà una riorganizzazione dei mercati, obiettivo secondo me fondamentale per valorizzare questo genere di manifestazioni, che soffre di una crisi strutturale, come un po’ tutto il commercio, ma che continua a essere frequentato dai lucchesi e non solo da loro».

 

 

 

 

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter

Creocoworking