Una giornata giocando a bowling all’insegna dell’inclusione

Una giornata giocando a bowling all’insegna dell’inclusione

LUCCA – Si è svolta ieri (14 maggio) al Palabowling Lucca una giornata, dedicata allo sport solidale e all’inclusione che questo rappresenta, dal titolo “Abbattiamo insieme le barriere e i birilli”.
La giornata ha visto protagonisti l’Associazione Sportiva Dilettantistica L’Allegra Brigata, il Centro Provinciale Libertas, gli amministratori dei Comuni di Capannori e Lucca, gli studenti delle scuole superiori lucchesi del Liceo Sportivo, Pertini e Machiavelli: tutti a giocare a bowling, tutto con l’idea che “dove c’è sport non ci sono schieramenti politici o altro, c’è solo sport”.

A dare inizio alla giornata è stata Claudia Maiorano, coordinatrice tecnico del team lucchese e direttore provinciale Special Olympics, con una breve presentazione del gruppo partito otto anni fa con 10 atleti e un solo sport, il nuoto ed oggi conta ben 32 ragazzi agonistici e non solo, e diverse discipline sportive tra cui oltre al nuoto: bowling, calcetto e attività motoria, trekking, sci di fondo, basket, bicicletta ed altro.

La società in questi anni è riuscita inoltre a farsi conoscere a livello sia Nazionale partecipando con successo ai vari campionati Italiani Estivi ed Invernali che Mondiale. Quest’ultimo perché gli atleti lucchesi si sono fatti onore tanto da essere chiamati nel team Azzurro e a vestire la maglia dell’Italia sono stati: Manuel Ricci nella squadra di bowling agli Special Olympics World Games di Los Angeles 2015, Matilde Zipoli (due bronzi nello sci di fondo e il Premio Pegaso della Regione Toscana), Luciano Ragghianti e Samantha Incrocci (convocata come riserva) nello sport invernali agli Special Olympics World Winter Games Austria 2017 e a cui va ad aggiungersi una nuova convocazione quella di Marina Petri che volerà verso Abu Dhabi per rappresentare il nostro tricolore nella disciplina del bowling ai Mondiali 2019.

Sulle piste del Palabowling sanvitesi, si sono sfidate per un intero pomeriggio squadre miste formate con gli atleti lucchesi special olympics, dai comunali che sono stati una folta schiera circa una trentina hanno aderito all’evento e studenti, ben disposti ad abbattere con una boccia i 10 birilli di ogni pista ed al tempo stesso l’impegno ad abbattere le barriere sia fisiche che culturali che ancora resistono nei confronti di persone disabili.

Al termine termine della giornata vi è stato un rinfresco per tutti e poi consegnata una targa di riconoscimento ai due comuni ritirata dai presidenti dei consiglio.
Lo scopo non è stato quello di far nascere vincitori o sconfitti, difatti non ci sono state classifiche di sorta, ma tanto gioco e divertimento!

L’Allegra Brigata è un sodalizio sportivo, nato nel 2010, rivolto in particolare alle persone con difficoltà intellettive e relazionali dove si vive lo sport come mezzo efficace per esprimere al meglio le potenzialità delle persone.

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter