Una domenica ‘rap’ con GionnyScandal allo Sky Stone and Songs

Una domenica ‘rap’ con GionnyScandal allo Sky Stone and Songs

LUCCA – Una domenica all’insegna del rap, quella in programma per il 6 maggio allo Sky Stone & Songs in piazza Napoleone a Lucca. A partire dalle 14:30, infatti, arriva GionnyScandal. Anzi, torna, perché il giovane rapper era già stato a Lucca a ottobre 2016 per l’uscita di ‘Reset’. Questa volta, invece, arriva per presentare ‘Emo’, settimo album della carriera di questo giovanissimo rapper, dove, in 11 tracce, dimostra di essere fortemente cresciuto artisticamente.

 

Una curiosità: non compare nella tracklist ‘Malpensa’, il brano che è stato presentato alle selezioni dell’ultimo Festival di Sanremo e che viene considerato dall’artista come un episodio all’insegna della sperimentazione.
Parlando di ‘Emo’, Gionata Ruggeri – ossia GionnyScandal – ha dichiarato: «Indosso i jeans super-skinny neri dal 2009, sono l’unico nella scena che arriva da un trascorso emo-core sia nel look che nel genere. Non faccio ‘canzoni d’amore’, ma faccio musica ‘emo’ che dericata, appunto, da ‘emotional core’, proprio come il mio look e il mio modo di essere. Per riuscire a fare ‘Emo’ bisogna riuscire a far venire in mente ricordi, sia tristi, sia felici a chiunque ascolti questa musica. Ogni tanto abbiamo tutti bisogno di tornare nel mondo dei ricordi e, ascoltando questo disco, potranno riuscirci».

 

Gionata Ruggeri nasce a Pisticci nel 1991 e ha già un vissuto molto pesante che si riflette perfettamente nelle sue canzoni. All’uscita di ‘Reset’ ha raccontato che il suo vero cognome è Di Dio, ma di non aver mai conosciuto i suoi genitori naturali. Adottato, è rimasto orfano di padre a 4 anni, mentre la madre è mancata quando Gionata aveva solo 11 anni. E’ stato allevato dalla nonna, alla quale era legatissimo, ma che ha perso da qualche anno. Una vita sicuramente non facile, la sua, che gli ha donato una sensibilità molto accentuata che gli ha permesso, in brevissimo tempo, di arrivare al cuore di un numero di fans sempre più alto e che ammirano la sua positività mantenuta attraverso le avversità.
Nel 2009 arrivano le prime composizioni e subito attira su di sé l’attenzione della scena rap italiana: incide, così, il primo pezzo ‘Senza Cancellare’ dedicato ai suoi genitori. Il brano riscuote molti consensi tra il pubblico, tanto da convincere Gionny a prendere seriamente in considerazione l’ipotesi di dare uno sbocco professionale alla sua passione per la musica. Il primo album ‘Haters make me famous’ è del 2011 e ha scalato la classifica dei dischi rap più venduto, così come tutti i dischi che sono venuti dopo. Il singolo che ha trainato ‘Reset’ in vetta alle classifiche, ‘Buongiorno’, è stato certificato platino.

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter

Creocoworking