Tutti pazzi per ‘Stranger Things’: in fila per ore per l’incontro con gli attori che raccontano i loro personaggi tra luci e ombre

Tutti pazzi per ‘Stranger Things’: in fila per ore per l’incontro con gli attori che raccontano i loro personaggi tra luci e ombre
Official "Stranger Things" Panel

Official “Stranger Things” Panel

LUCCA – Non ci sono dubbi: è ‘Stranger Things Mania’ a Lucca. Mentre per accedere al San Francesco, i fans della serie si erano messi in fila ben prima delle 9, nella sala allestita alla Camera di Commercio, i quattro attori protagonisti della serie Natalia Dyer (Nancy), Charlie Heaton (Jonathan), Joe Kerry (Steve) e Linnea Berthelsen (Kali) hanno incontrato la stampa e risposto a domande, che però dovevano riguardare esclusivamente la serie tv.

"Stranger Things" Official Press Conference

“Stranger Things” Official Press Conference

E’ Joe Kerry – lo Steve della serie – a rompere il ghiaccio e a raccontare che per loro è stato sia divertente che interessante immergersi nell’atmosfera Anni Ottanta che la serie propone e che, anagraficamente, non apparteneva loro. «I fratelli Duffer – spiega – ci hanno fatto immergere negli Anni Ottanta: ci hanno fatto vedere i film e le serie tv, anche se, in effetti, films come ‘Goonies’ o ‘Indiana Jones’ appartengono anche a noi, perché siamo cresciuti vedendoli».

Il fatto di essere diventati un ‘fenomeno mediatico’ è del tutto inaspettato per tutti e quattro: «Non ci aspettavamo di essere così famosi – afferma Charlie Heaton -: ho capito quello che stava accadendo quando, dopo la prima stagine, mi trovavo in Spagna e sono stato riconosciuto. Credo che il successo della serie sia dovuto anche al fatto che è una serie che piace sia a chi ha vissuto gli Anni Ottanta, sia quelli più piccoli».

"Stranger Things" Official Press Conference

“Stranger Things” Official Press Conference

Trovano abbastanza «folle» il ‘Binge Watching’: «Mi domando come facciano – ride Joe Kerry – ma al bagno ci vanno? E se ci vanno, come fanno? Si portano dietro il tablet?». «Quello sarebbe barare», lo incalza, scherzando, Linnea.
In realtà, però, ha un senso vedere la serie tutta di fila: «I fratelli Duffer – spiega sempre Joe – hanno pensato la serie come un lungo film e questo fa sì che anche il ‘Binge Watching’ abbia un suo senso. Anche se io non ci riuscirei».

L’ingresso nel cast di Linnea, avvenuto nella seconda stagione, on line da pochi giorni, è stato positivo: «In realtà non ho mai girato a Hawkins, ma ho incontrato gli altri attori sul set e, anche se abbiamo girato in posti diversi, devo dire che mi sono trovata molto bene con loro e ho avuto un benvenuto molto caloroso».

Joe parla dell’evoluzione del suo personaggio: da antipatico ed egocentrico, come era Steve nella prima stagione, a un ragazzo più maturo, che si lega a Dustin: «In realtà è una relazione nata perché si tratta di due personaggi abbandonati dagli amici e che sono figli unici – spiega – inoltre tutti e due hanno problemi con le donne. E’ un rapporto strano quello tra Dustin e Steve, ma mano mano che va avanti, diventa un rapporto vero e profondo, dove, alle volte, il più infantile è proprio Steve».
Quello che gli piace del ‘nuovo’ Steve è che adesso si occupa più degli altri ed è meno concentrato su se stesso. «Il fatto che fosse così egocentrico era una caratteristica importante per il personaggio nella prima stagione, ma in effetti non mi piaceva. Adesso, attraverso Nancy, si occupa degli altri e questo mi piace molto»

"Stranger Things" Official Press Conference

“Stranger Things” Official Press Conference

Il cambiamento di Steve passa attraverso il cambiamento di Nancy, al secolo Natalia Dyer, e alla loro rottura – non si sa quanto definitiva – del rapporto sentimentale che legava i due personaggi. Parlando di Nancy, Natalia afferma: «Nancy cambia moltissimo nelle due stagioni. I fratelli Duffer sono stati molto generosi con Nancy, perché le hanno dato la possibilità di cambiare molto, di evolversi. Quello che ancora non mi piace è che è una ragazza con poche amiche ed è un peccato».

Linnea Berthelsen dice di capire meglio un personaggio molto forte, molto duro e che adesso riesce ad apprezzarlo, mentre un anno fa avrebbe solo detto che era odioso. Charlie-Jonathan invece odia i suoi capelli, ma Jonathan non è spaventato di essere se stesso «e questo – secondo chi lo interpreta – è un dato fondamentale del suo carattere. Fin dalla prima stagione riesce sempre a essere coerente con se stesso e trovo questo un aspetto positivo del personaggio».

Natalia fa anche notare come siano fortunati a lavorare con un cast composto sia da attori di ‘lungo corso’ come Wynona Ryder, che giovanissimi: «I più giovani hanno una freschezza e una naturalezza nella recitazione che è davvero invidiabile – spiega – mentre da quelli più grandi riusciamo sempre a imparare qualcosa e questo ci arricchisce molto».

"Stranger Things" Official Press Conference

“Stranger Things” Official Press Conference

Tra aneddoti e ricordi, Charlie racconta di essersi cimentato con la macchina fotografica analogica per imparare a usarla. «Ho imparato a fare le fotografie con la macchina fotografica che mi hanno dato. Mi sono esercitato e sono andato a fare delle escursioni per poter mettere alla prova la mia capacità di fotografo. Ho fatto delle fotografie bellissime. Peccato che solo dopo ho visto che non avevo messo il rullino e così ho perso tutti quegli attimi fantastici che ero convinto di aver catturato. Beh, così però ho imparato a mettere sempre il rullino», ammette ridendo.

In effetti, per chi come loro è nato negli Anni Novanta, il mondo degli Ottanta diventa qualcosa di lontano nel tempo, dove qualsiasi cosa si faceva in modo diverso e dove, appunto, per fare una foto serviva un rullino di pellicola. Ma forse anche questo è il fascino di una serie come ‘Stranger Things’ che riporta alla memoria di chi c’era e fa conoscere a chi non c’era un mondo temporalmente vicino, ma in qualche misura scomparso. Forse mangiato anch’esso dal ‘demogorgone’, chissà…

 

@fedisp

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla
Lo Schermo.it pubblicita

.

Newsletter

Banner Geometra Online