‘Triplo’, il progetto europeo che sfida il rumore protagonista a Palazzo Ducale

‘Triplo’, il progetto europeo che sfida il rumore protagonista a Palazzo Ducale

LUCCA – Un altro appuntamento, a Palazzo Ducale, con i progetti finanziati dall’Unione Europea. Dopo la presentazione del III avviso del Programma Interreg Italia-Francia Marittimo lo scorso 20 aprile, ora è la volta di “TRIPLO” (acronimo di TRasporti e collegamenti Innovativi e sostenibili tra Porti e piattaforme LOgistiche), di cui la Provincia di Lucca è ente capofila.

 

Venerdì 18 maggio, infatti, a Palazzo Ducale si terrà la Conferenza di lancio del progetto Triplo che punta ad attuare una strategia transfrontaliera per ridurre l’inquinamento acustico nelle aree comprese tra i porti commerciali e le aree retro-portuali dove sono situati scambi-merci (ad esempio la zona del Frizzone), tramite l’adozione di modelli di regolarizzazione dei flussi di traffico da applicarsi alla movimentazione terrestre delle merci. Infatti l’inquinamento acustico in queste aree non deriva solo dalle attività portuali, ma anche dalle attività logistiche collegate. Attraverso Triplo verrà affrontata la sfida della gestione del rumore concentrandosi sulle aree interessate che rappresentano le zone più popolate e quindi quelle che espongono al rischio di inquinamento acustico un più elevato numero di persone.

 

Il progetto avrà una durata di 30 mesi e il budget previsto per la Provincia di Lucca è di 276mila euro. Ne sono partner istituzionali e scientifici l’Autorità portuale di Livorno, il Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), la Confindustria centro-nord Sardegna e la Camera di Commercio e dell’Industria del dipartimento del Var, in qualità di ente gestore del Porto di Tolone, situato nella Francia del sud (Provenza-Alpi-Costa Azzurra). Gli interventi attuativi del progetto consentiranno di inserire lo scalo merci del Frizzone a pieno titolo dentro il più ampio nodo logistico che parte dal Porto di Livorno.

Il programma della giornata intitolata “Combattere il rumore: innovazione e sostenibilità ambientale nel trasporto merci tra sistemi industriali e poli logistici” prevede, dalle 9.00, i saluti istituzionali del presidente della Provincia Luca Menesini, del presidente dell’Autorità di Sistema portuale del Mar Tirreno settentrionale Stefano Corsini, del presidente di Confindustria Toscana Nord Giulio Grossi, a cui seguirà l’illustrazione degli obiettivi e delle azioni del progetto a cura dell’arch. Francesca Lazzari, dirigente della Provincia di Lucca.

 

Seguirà una prima sezione di lavori in cui verranno messi a fuoco gli effetti dell’inquinamento acustico sulla salute umana e le modalità di mitigazione degli effetti ed una seconda sezione nella quale i partner di progetto presenteranno i propri territori mettendo in evidenza il contesto nel quale operano, le criticità rispetto al tema nonché le soluzioni finora adottate e quello che si vuol ottenere. Parleranno Elisa Bustalfa del CNR di Pisa e Gelsomina Di Feo dell’università di Pavia.

 

La seconda parte, che sarà aperta da Stefan Guerra di Lucense con un intervento sulla sostenibilità nei trasporti tra porti e hinterland, prevede altri autorevoli contributi e, in particolare, saranno presentate due esperienze progettuali complementari al tema di Triplo e con cui saranno attivate collaborazioni e momenti comuni di confronto al fine di potenziare reciprocamente le azioni sviluppate da ciascun progetto.

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter

Creocoworking