Sarti Magi: ‘Per una Lucca più sicura, non servono le ronde di CasaPound’

Sarti Magi: ‘Per una Lucca più sicura, non servono le ronde di CasaPound’

LUCCA – L’estrema destra, dalle ronde alle giostre a quelle sui treni, dai saluti romani alle ronde nelle vie di Lucca? Dopo le molestie che hanno subito ieri due ragazze lucchesi, Casapound Lucca, tramite il consigliere Barsanti, ha espresso la propria amarezza nei confronti dell’accaduto. Un amarezza che condivido, fino a che non parlano di ronde e presidi per la sicurezza in centro storico.
Come denuncio la non presa di posizione da parte delle Istituzioni e dalle tante femministe che a Lucca ci sono, non condivido la scelta di Casapound: presidiare le strade è un compito della polizia e delle forze dell’ordine, non dei militanti di Barsanti.
Bisogna essere realisti, sì, la nostra città non è in sicurezza, anzi: furti, rapine, scippi e molestie rendono la nostra città sempre meno sicura. Questo effetto fa si che la gente confidi in Casapound, ma non dovrebbe essere così.
Lo stato, che secondo me non esiste, dovrebbe finanziare le forze dell’ordine, e invece? A Lucca, cosa aspettiamo? Ancora non capisco?
Mi rivolgo all’amministrazione: siamo arrivati al punto che devo pupparmi Casapound per le strade o ci svegliamo e rendiamo questa città più sicura, visto che attualmente non lo è? Bisogna finanziare le Forze dell’Ordine e non lasciarle nel nulla più assoluto!
La mia massima solidarietà alle due ragazze e zero solidarietà per uno stato che non mi rappresenta più.

Michele Sarti Magi

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter