Santini convoca un incontro dell’area di centrodestra in vista delle elezioni provinciali

Santini convoca un incontro dell’area di centrodestra in vista delle elezioni provinciali

LUCCA – Inizia la corsa verso Palazzo Ducale e Remo Santini si fa promotore di un incontro per ritrovare l’unità nel centrodestra in vista della scadenza elettorale per i consiglieri, fissata per il mese di dicembre.

L’incontro è stato fissato per domenica 5 novembre all’Hotel Guinigi e ha lo scopo di fare il punto di una situazione attualmente molto frammentata. Il leader di SiAmo Lucca rileva che in pochi al di fuori delle stanze della politica, sanno che a dicembre si vota per il rinnovo dei consiglieri in Provincia. «Anche se Renzi e il centrosinistra – dice Santini – ne hanno stravolto le funzioni con una riforma pasticciata, la Provincia rimane comunque di un organo di controllo e di indirizzo che conserva fondamentali competenze in materia di bilancio e programmazione. Ad un appuntamento elettorale così importante, dal cui esito può dipendere la qualità della vita dei nostri cittadini e lo sviluppo della nostra comunità , l’area di centrodestra (liste civiche e partiti) non deve trovarsi impreparata ma anzi elaborare contenuti, idee, programmi. E deve essere in grado di proporsi come una valida alternativa alle sinistre per la gestione di un ente dal quale ancora dipendono servizi essenziali».

Per Santini, infatti: «Il patrimonio ben costruito due anni fa (che portò all’unione di tutti i partiti di centrodestra e delle liste civiche alternative al Pd, e al raggiungimento di un ottimo risultato elettorale) non deve disperdersi. Adesso più che mai c’è bisogno di un’alternativa forte e coesa da parte delle forze moderate e liberali che sappiano organizzarsi e dare continuità ad un progetto in grado di dare respiro e nuova visione all’istituzione provinciale. Tutti i partiti e tutte le liste civiche presenti nella nostra provincia debbono tornare ad unirsi con rinnovato slancio, iniziando al più presto un confronto fondato sulla visione di una provincia più vicina alle istanze e ai problemi dei cittadini».

«Nelle settimane passate – prosegue – ci sono già stati appelli in questo senso, che però sono rimasti inascoltati, ed è per questo che stavolta ci provo io, proponendomi come garante di un percorso di coesione. Ecco perché ho deciso di organizzare un incontro pubblico aperto a tutti i consiglieri comunali e sindaci eletti nel centrodestra o comunque alternativi al Pd, a livello provinciale».

L’appuntamento, dunque, è fissato per domenica 5 novembre alle ore 10 al Grand Hotel Guinigi sulla via Romana a Lucca. «Dobbiamo lavorare e gettare le basi – conclude – affinché l’area di centrodestra conto di più, in un territorio dove il Pd e il centrosinistra pensano solo all’occupazione delle poltrone senza guardare al bene dei cittadini. E’ insomma l’ora della riscossa. Bisogna crederci».

2 commenti

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

2 Commenti

  • Primo
    28 ottobre 2017, 23:51

    Ma i coorrdinatori provinciali di Forza Italia, Lega , Fratelli d’Italia Udc , e del Movimento di Parisi esistono o no?

    RISPONDI
  • Matteo
    29 ottobre 2017, 22:34

    Chissà pienone che faranno…

    RISPONDI

.

Newsletter

Creocoworking