Rugby Lucca, in crescita il movimento femminile

Rugby Lucca, in crescita il movimento femminile

LUCCA – Anche il rugby femminile lucchese festeggia l’8 marzo e lo fa con moltissime novità. Innanzitutto, l’introduzione del reparto giovanile che si è rilevato un buon colpo per la società: sono molte, infatti, le ragazze lucchesi che pur avendo scoperto da pochissimo la palla ovale, fanno già parte del giro delle rappresentative regionali. Tre di loro, Irene Campogiani, Katia Piacentini e Anita Bonfanti, sono state selezionate per un importante torneo interregionale tenutosi a Reggio Emilia il 4 febbraio scorso. Al torneo, riservato alle categorie under 14, under 16 e under18, hanno partecipato le rappresentative con le migliori atlete di sei regioni italiane. Per le giovani atlete lucchesi è stata una grande esperienza e un’opportunità per crescere e migliorarsi, soprattutto per le più grandi, che hanno giocato con una formula per loro insolita, ovvero il rugby seven in stile olimpico.
Ma anche per la squadra seniores sono in arrivo delle belle opportunità. Dalla seconda metà dello scorso anno, infatti, le “Duchesse” soffrono della carenza di giocatrici, tanto più che la squadra ha avuto un grosso ricambio. Molte del vecchio gruppo hanno deciso di ritirarsi e molte nuove sono state reclutate, anche grazie al lavoro svolto nelle scuole lucchesi dalla società del presidente Lombardi. Ora, il gruppo è nuovamente affiatato ma, fino ad oggi, era mancata la possibilità di poter giocare in campionato e mostrare effettivamente i risultati di mesi di duro allenamento. Adesso però, grazie ad un accordo raggiunto con il Gispi Prato le ragazze avranno la possibilità di giocare la Coppa Italia regionale. La prospettiva è comunque quella di creare una formazione interamente lucchese ma per il momento la possibilità di scendere in campo la domenica sembra essere l’obiettivo primario da raggiungere.
Ultimo, ma non certo per importanza, la squadra guidata dal coach Matteo Fanucchi sarà protagonista di una trasferta oltre Manica: grazie a una ragazza scozzese che milita nella squadra è stato infatti possibile prendere contatti con la formazione scozzese del Garioch Rugby di Aberdeen. Una bella trasferta estiva dove le ragazze saranno ospiti delle giocatrici scozzesi da cui avranno molto da imparare.

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter