Rugby Lucca batte anche San Vincenzo

Rugby Lucca batte anche San Vincenzo

LUCCA –
Ennesima dimostrazione di forza per il Rugby Lucca. La squadra biancorossa, infatti, ha sconfitto in casa anche il Rufus San Vincenzo nell’ultima sfida di regular season chiudendo così la prima fase con tutte vittorie al proprio attivo.
Lucca, che aveva già la certezza matematica del primo posto nel proprio girone, è comunque scesa in campo con la formazione migliore possibile, decisa non solo a vendicare la sconfitta patita proprio tra le mura amiche nella passata stagione ma anche ad estromettere dalla corsa per la promozione un cliente scomodo il San Vincenzo. La formazione livornese infatti, terza in classifica, aveva un solo risultato a disposizione per scavalcare il Golfo Poeti al secondo posto ed approdare così ai play off. Ma nulla hanno potuto gli ospiti di fronte ad un Lucca deciso a non lasciare nemmeno le briciole agli avversari.
Dopo una prima fase di studio, Lucca rompe subito gli indugi ed apre le marcature con capitan Mei che recupera un pallone da mischia e vola in meta, rompendo tre placcaggi. Gli ospiti cercano in tutti i modi di mettere in difficoltà la difesa biancorossa ma Lucca difende con ordine e calma, senza mai andare in difficoltà. All’incirca alla metà del tempo, arriva il raddoppio firmato da Marconi, ottimamente imbeccato da Carignani.
Nella ripresa arriva anche la terza meta firmata da Alessio Pippi che sfrutta un’altra invenzione, stavolta di piede, di Carignani. A questo punto gli ospiti riescono a segnare una meta che porta il punteggio sul 19 – 5. Poco dopo però, la quarta marcatura del subentrato Serafini chiude definitivamente i conti. La seconda marcatura degli ospiti serve solo a rendere il passivo meno pesante. La sfida si conclude sul 24 – 10.
Partita mai veramente in discussione per gli uomini di mister Giovannico che hanno amministrato egregiamente tutte le fasi del gioco. Se proprio si vuole trovare in neo in una prestazione collettiva comunque eccellente, c’è la necessità di imparare a gestire meglio alcune fasi dell’incontro, dove è necessario gestire l’ovale con più calma. Una dote che certamente con il tempo arriverà.
Grazie a questo successo, la formazione del presidente Lombardi ha centrato il primo obiettivo della stagione. Adesso la squadra è chiamata al definitivo salto di qualità raggiungendo quella promozione sfumata in finale nelle due stagioni precedenti.

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla
Lo Schermo.it pubblicita

.

Newsletter