Raccolti 4mila euro nella serata de ‘L’albero delle bimbe’ e di Andrea Citti

Raccolti 4mila euro nella serata de ‘L’albero delle bimbe’ e di Andrea Citti

BAGNI DI LUCCA – Successo per la serata organizzata dalla associazione “L’albero delle bimbe” e da Andrea Citti a Bagni di Lucca dal titolo “C’è bisogno di sognare” a sostegno delle bambine colpite dalla sindrome di Rett e della associazione ‘Tiamo’ ( Tutti Insieme Associazione Malattie Orfane”): sono stati raccolti più di quattromila euro grazie ai tantissimi partecipanti che hanno riempito il teatro Accademico come accade nelle grandi occasioni.
Ammonta a 4mila 181 euro la somma realizzata nella serata del 15 dicembre, quando sul palco dell’ Accademico si sono esibiti il cantautore Andrea Citti e altri artisti per contribuire con il loro spettacolo alla raccolta a sostegno della ricerca e per sensibilizzare l’attenzione pubblica sulla sindrome di Rett, la malattia neurorologica che colpisce in particolare le bambine in tenera età.

 
Citti è particolarmente sensibile e attento alle problematiche che quotidianamente devono affrontare le famiglie delle bambine colpite da questa malattia e, insieme ai familiari si adopera da anni per realizzare al meglio la serata benefica che si svolge a teatro con una partecipazione sempre più commossa e crescente.

 

E’ uscito il 15 novembre il primo EP ” L’albero delle bimbe”: nella serata all’Accademico anche il ricavato della vendita è andato alla ricerca. L’ep è attualmente disponibile su Digital Store.

 

L’incasso ha riempito di soddisfazione gli organizzatori che hanno lavorato per settimane per la riuscita dell’evento: metà è stato versato alla associazione ” L’Albero delle Bimbe” e l’altra metà alla ” Rett Syndrome Research Trust “.
Alla realizzazione dell’evento hanno contribuito la Amministrazione comunale, la Pro Loco, la associazione Basta Poco, i commercianti e anche tanti privati.

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter

Creocoworking