Passi avanti nella vertenza Ponsi: gli esuberi scendono a 13

Passi avanti nella vertenza Ponsi: gli esuberi scendono a 13

MASSAROSA – Scendono da 17 a 13 gli esuberi alla Ercos Ponsi di Massarosa: questo è il risultato dell’incontro che si è svolto quest’oggi a Lucca. A renderlo noto è la Cgil.

«Abbiamo incontrato stamani – dice la Cgil – la direzione della Ercos Ponsi presso l’Associazione Industriali di Lucca in merito alla procedura di licenziamento collettivo aperta il 25 gennaio. Nello specifico abbiamo registrato un segnale positivo da parte dell’azienda che ha comunicato di poter ridurre il numero degli esuberi da 17 a 13. L’azienda ha poi rappresentato la collocazione degli esuberi e ha provato anche a spiegare, senza convincerci, che le attività potranno proseguire solo con questa dimensione aziendale».

«Come rappresentanti dei lavoratori abbiamo ribadito che questa ipotesi, per poter trovare una credibilità, deve essere sostanziata da un piano industriale che ne garantisca una prospettiva nel futuro ma che comunque, secondo le nostre valutazioni, resta insostenibile».
Il sindacato sottolinea: «Abbiamo anche ribadito che non è nel nostro interesse, come vissuto nel recente passato, fare un accordo che poi possa essere rimesso in discussione. Abbiamo poi chiesto di poter ricollocare il personale attualmente considerato in esubero presso gli attuali fornitori o la possibilità di ricercarne di nuovi in loco, per favorire la rioccupazione dei lavoratori. E l’azienda ha dichiarato di voler valutare questa possibilità».
La Cgil adesso attende di vedere «nero su bianco come l’azienda pensa di volersi riorganizzare dal punto di vista industriale. Il prossimo appuntamento è fissato per il giorno 5 marzo e proseguono intanto le iniziative di mobilitazione dei lavoratori: domani, 21 febbraio, è in programma l’assemblea nello stabilimento per discutere sullo stato della vertenza».
All’incontro era presente la Rsu, Massimo Braccini, Mauro Rossi e Nicola Riva per la Fiom Cgil e Narcisa Pellegrini per la Fim Cisl.

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter

Creocoworking