Paluzzi: ‘Sarti ha ragione: provvedimento evitabile per le tante aree industriali già esistenti’

Paluzzi: ‘Sarti ha ragione: provvedimento evitabile per le tante aree industriali già esistenti’

ALTOPASCIO – L’ex-assessore all’urbanistica del comune di Altopascio Massimiliano Paluzzi interviene sulla vicenda del cambio di destinazione d’uso di 44mila metri quadri di terreno agricolo a Badia Pozzeveri a seguito delle dichiarazioni dell’ex-assessore e consigliere comunale Mario Sarti.

«Non nascondo che quando ho scritto il primo intervento su questo provvedimento veramente inquietante, chiamando in causa chi per anni aveva parlato di cementificazione e poi oggi approva un cambio di destinazione di quelle proporzioni a Badia Pozzeveri, mi riferissi a tanti soggetti che hanno fatto parte della sinistra altopascese, fra i quali Mario Sarti. Mario, del quale ho sempre avuto grande stima umana ma non sempre apprezzato le sue posizioni politico-amministrative, ha avuto il coraggio di dire quello che tutte quelle persone che hanno compreso di cosa stiamo parlando pensano. Gliene do atto e aggiungo che la sua affermazione è degna di una persona coerente e sicuramente onesta intellettualmente.
Il provvedimento, vedremo se legittimo o meno, è certamente inaccettabile perché cambia la destinazione d’uso da agricola a industriale di 44mila metri quadri in una zona anche bella dal punto di vista ambientale.
Un provvedimento del genere da parte del comune di Altopascio lo avrei compreso e condiviso se nell’intero territorio comunale non esistessero aree industriali determinate dallo strumento urbanistico vigente in grado di ospitare il nuovo stabilimento. Visto che ce ne sono diverse disponibili immediatamente, senza andare a cercare i complessi industriali dismessi, non c’era alcuna necessità apparente di fare questa operazione.
Confermo il mio invito alla coerenza rivolto alla sinistra altopascese , come ha fatto Mario Sarti, per farci capire che fino a oggi queste persone hanno sempre agito in buonafede e avendo come scopo l’ambiente. Per ora così, con l’eccezione di Mario, non sembra».

Massimiliano Paluzzi

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter