Obiettivo Lucca – di Marco Innocenti: “Le vicende del Pd decisive per l’azione amministrativa”

Obiettivo Lucca – di Marco Innocenti: “Le vicende del Pd decisive per l’azione amministrativa”

LUCCA – L’arrivo dei Rolling Stones, lo scontro interno al Pd sul caso Remaschi, le polemiche sulla sicurezza e sui migranti con la malcelata voglia di ronde tengono inevitabilmente banco, ma alla ripresa dell’attività amministrativa si attendono anche altre notizie che indichino scelte, tempi e scenari per le questioni di fondo per le quali la città attende risposte, progetti concreti e realizzazioni.

Le elezioni sono in archivio, il sindaco Alessandro Tambellini gode, almeno per ora, di una solida maggioranza e non sembra troppo infastidito dalle punzecchiature di un’opposizione che si sofferma su episodi e situazioni circoscritte, senza apparire ancora sufficientemente pronta per presentare alla popolazione proposte alternative su alcuni grandi temi che decidono della nostra vita.

E’ dunque tempo di poter conoscere e valutare cosa davvero la giunta intende fare per dare corpo alle enunciazioni programmatiche.
Ci sono con tutta evidenza alcune priorità: il completamento della revisione delle norme urbanistiche, le nuove proposte per il rilancio della promozione turistica e della cultura, l’incagliatissima situazione della viabilità e della mobilità, la riorganizzazione della macchina comunale, le scelte per combattere lo smog che tornerà a breve, la manutenzione programmata delle opere pubbliche e del verde, il sistema dei controlli sull’operato delle ditte appaltatrici, la destinazione dei grandi immobili che rischiano di cadere in rovina (Campo di Marte e Maggiano su tutti), la ristrutturazione del Mercato del Carmine, il futuro di quello di Pulia e delle aree mercatali in genere.

Ecco, è su questi punti che da Palazzo Orsetti dovrebbero uscire indicazioni più chiare.
Nel passato mandato la giunta Tambellini è stata da più parti criticata per i tempi delle decisioni e delle realizzazioni. Valida attenuante il Vietnam che parte dei renziani portavano avanti per destabilizzare il sindaco cercando di costringerlo alle primarie con Stefano Baccelli, nell’intento di disarcionare il primo cittadino in carica. Pesante anche l’uscita dalla maggioranza di forze della sinistra come Idv, Rifondazione e Verdi, messi fuori dopo appena un anno di governo.

Ora questi scogli dovrebbero essere superati, almeno sulla carta. Se così fosse – e lo vedremo presto, ma mano che si avvicinano le elezioni politiche che potrebbero creare potenti scossoni nel Pd – la giunta in carica non avrebbe più alibi per temporeggiare ancora, limitandosi a gestire l’ordinaria amministrazione.

Quanto sia davvero tranquillo e sicuro il cammino del nuovo mandato lo sapremo anche, in tempi brevi, dalla soluzione che il Pd darà al caso Remaschi. Il tentativo di mettere la sordina aspettando che la questione finisse nel dimenticatoio non pare al momento riuscito. In attesa che l’opposizione batta un colpo e dimostri di saper incalzare l’amministrazione con proposte alternative sui temi chiave, le sorti della città appaiono ancora nelle mani di un Pd in cui da più parti si teme la voglia di parecchi esponenti di dissotterrare l’ascia di guerra.

5 commenti

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

5 Commenti

  • manara
    16 settembre 2017, 11:03

    caro Innocenti, permettimi alcune chiose sabatine…
    a) il caso Remaschi è chiuso ed archiviato. I panni sporchi si lavano in famiglia. Santini valeva poco prima, con quella mossa – fatta forse perché qualcuno non ha pagato promesse? bo… – si è scavato una fossa tipo quella delle Marianne, politicamente e anche socialmente. Il giornale è durato un giorno e tutto è stato perdonato e dimenticato…almeno in superficie.
    b) Tambellini dovrà fronteggiare ben più che una esigua minoranza per i tanti problemi. Il messianico arrivo dei Rolling Stones sarà come molti preconizzano una débacle storica, senza considerare elementi meteorologici. Non Lo dico per gufare, io spero esattamente il contrario (ci rimetterebbe solo La Città stuprata: Mimmo ha già imbottato i soldi e si permette perfino di affettare lampioni SENZA AUTORIZZAZIONE, dando la colpa ad un dirigente comunale che immediatamente va in procura e denuncia…E voi, giornalisti d’assalto che in procura svernate, non c’eravate e se c’eravate dormivate). Ma i rischi sono così alti che solo dei pazzi idioti si permettono solo di pensare che tutto vada liscio solo perché i giornalini locali sono stati ammaestrati da Ascom e company a tacere e dire che è tutto bello e organizzato al meglio. Questo è il rischio: basta un solo errore e Tambellini è fottuto. Mimmo no, quello ci esce sempre pulito con la connivenza di molti potentucoli e capibastone locali. Ma il vento della bufera è vicino…
    c) dalle elezioni siciliane in poi, si arriverà alle coltellate dentro il PD. Lo sappiamo tutti: e Tambellini, lo sappiamo tutti, non ha amicizia verso quei renziani che, ti ricordo, hanno preso più dell’80% nelle ultime primarie in lucchesia…Voglio vedere dove si schiera il sindaco, voglio vedere se Rossi in Regione se ne va per andare a Roma e crolla il castello pseudo stalinista in Regione. Manca poco, manco un mese di tempo
    d) poi afebbraio ci sono le politiche. Sappiamo come andrà a finire, coi 5stelle che nonostante tutto si affermeranno sempre di più perché la protesta è alle stelle, vedrete…altro che Repubblica e la STampa che gli sparano addosso ogni 3 minuti, L’ epoca del controllo delle masse da parte dei giornali E’ FINITA (laudamus)
    e) il centrodestra ha presentato un ricorso al tar per le elezioni di Lucca che, credimi, ha poca speranza di NON ESSERE PRESO IN CONSIDERAZIONE. Tanti sono i casini creati nelle urne. Vedrete, bolla di sapone? Forse l’unico motivo per cui potrebbe finire in niente (cosa MOLTO improbabile, credimi: è talmente circostanziato e grave che solo un pazzo lo archivierebbe…) è solo perchè il centro destra necessita di un uomo da eventualmente riproporre elettoralmente ad una possibile ri-elezione a Maggio 2018…Ma il tempo c’è, un nome forte (mica Remo…mi faccia il piacere, facesse il giornalista…) forse salta fuori.
    f) visto quanto sopra, Tambella, scomparso dalle cronache, tira a campare per non tirare le cuoia.
    Andreotti docet.
    Visto quanto sopra, siamo proprio sicuri che la scelta scellerata di far vincere il PD a tutti i costi, per soddisfare le foie di Marcucci che altrimenti non avrebbe avuto che i capannoni Kedrion dove regnare, sia stata la decisione migliore?
    dimmi un po’ te se sbaglio, sono aperto al democratico confronto.

    RISPONDI
    • alto tradimento@manara
      16 settembre 2017, 21:55

      Remaschi va condannato per alto tradimento! Non ci sono storie! I tambelliniani ne escono rinvigoriti e se Marcucci non promette poltrone, i renziani rischiano di sparire dalla scena comunale. E questo sarebbe soltanto un bene per tutti noi.

      P.s.: Manara riesce a mettere Mimmo D’Alessandro da tutte le parti!
      Se gli togli Mimmo e Ammonio non scrive più!!!

      RISPONDI
    • @Manara@manara
      16 settembre 2017, 20:25

      senza altro da aggiungere, se non …vedrai ciabattata alle prossime elezioni; il coraggio, come l’onestà concettuale, non è un optional in politica. Si paga.

      RISPONDI
    • marco@manara
      16 settembre 2017, 16:04

      @manara, davvero cosí ottimista sul ricorso di Santini? Cosa glielo fa pensare? Da quel che si sa, una sola urna sarebbe stata aperta, e in pieno giorno. Basta questo? O c’è dell’altro? Vorrei saperlo.

      RISPONDI
      • manara@marco
        17 settembre 2017, 17:18

        credo ci siano irregolarità formali e sostanziali in più di 40 sezioni.
        Se anche venisse deciso un voto ripetuto in queste sezioni, vista la differenza di 361 voti, che succederebbe a oggi?
        O se venissero cancellate le elezioni, da ripetere a primavera inoltrata?
        Tutti scenari possibili: come possibile è anche l’archiviazione. Solo che con 40 e rotte sezioni irregolari, voglio vedere chi si prende la briga…
        e figuriamoci se scrivo solo di mimmo e di ammonio: il pattume lo smaltisco un paio di volte a settimana e basta 😉

        RISPONDI
Lo Schermo.it pubblicita

.

Newsletter

Banner Geometra Online

Twitter