Convegno sulla protezione civile nel 22esimo anniversario dell’alluvione in Versilia

Convegno sulla protezione civile nel 22esimo anniversario dell’alluvione in Versilia

SERAVEZZA – Una riflessione a tutto tondo sul ruolo e sul funzionamento della Protezione Civile, con particolare riferimento agli sviluppi operativi degli ultimi vent’anni, all’organizzazione attuale e alle prospettive di potenziamento di questa importante funzione. È su questo tema che ci si confronterà lunedì 18 giugno a Querceta nel convegno “Cosa è cambiato nella Protezione Civile dall’alluvione del 1996 ad oggi” promosso dal Comune di Seravezza nel ventiduesimo anniversario dell’alluvione in Versilia. Il convegno si terrà nel salone della Protezione Civile, al primo piano del Palazzo Civico di piazza Matteotti, con inizio alle ore 17:30. I cittadini e gli amministratori versiliesi e i responsabili delle associazioni che operano sul territorio sono invitati a partecipare.

 

Il convegno si aprirà alle 17:30 con la proiezione di un documentario dedicato ai tragici eventi che sconvolsero la Versilia il 19 giugno 1996. Dopo il saluto delle Amministrazioni Comunali di Seravezza, Pietrasanta, Forte dei Marmi e Stazzema e dell’Unione dei Comuni interverrà Lorenzo Alessandrini, sindaco di Seravezza all’epoca dell’alluvione ed oggi funzionario del Dipartimento Nazionale della Protezione Civile. Alessandrini traccerà un quadro degli eventi dell’epoca lasciando poi la parola a Riccardo Gaddi, dirigente della Protezione Civile della Regione Toscana, che parlerà su “La Protezione Civile oggi”. A seguire, l’intervento di Nicoletta Frugoli dedicato ad Alert System, la App adottata dal Comune di Seravezza per informare puntualmente i cittadini in caso di emergenze e criticità. Le conclusioni saranno affidate a Domenico Di Nardo, responsabile della Protezione Civile dell’Unione dei Comuni della Versilia. A chiusura, buffet offerto a tutti i presenti.

 

«Sarà un’interessante occasione non soltanto per ricordare i fatti e per raccontare come la Protezione Civile operò nel 1996, ma anche per seguire l’evoluzione del settore e, soprattutto, per illustrare le modalità con cui la Protezione Civile agisce oggi, soprattutto a livello locale», dichiara l’assessore al ramo Dino Vené. «Una parte importante del convegno sarà dedicata agli aspetti della comunicazione, alle procedure adottate dal Comune di Seravezza per informare la popolazione in caso di emergenza. Nozioni utili per tutti. Per questo invito caldamente tutti i cittadini e gli operatori a non mancare l’appuntamento».

 

Nella giornata del convegno, dalle 15 alle 20, le associazioni del volontariato che aderiscono al sistema di Protezione Civile Comunale (Muttley’s Group Versilia, Radio CB Nuova Azzurra, Croce Rossa di Ripa e Misericordia di Seravezza) esporranno i loro mezzi e le loro attrezzature in piazza Pellegrini e distribuiranno materiale informativo ai cittadini interessati.

L’iniziativa rientra nel programma promosso dalle Amministrazioni Comunali della Versilia Storica nell’anniversario dell’alluvione. Interesserà il territorio seravezzino anche la tradizionale Staffetta della Memoria che alle ore 20:10 circa di martedì 19 giugno farà tappa a Marzocchino dove, presso la locale scuola primaria (che fu sede del coordinamento delle operazioni di soccorso), verrà deposta una corona alla targa che ricorda Valeria Guidi, una delle vittime dell’alluvione.

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter

Creocoworking