Confcommercio preoccupata per i lavori a Sant’Anna: ‘Sempre più difficile accedere al centro’

Confcommercio preoccupata per i lavori a Sant’Anna: ‘Sempre più difficile accedere al centro’

LUCCA – Prendono la parola i rappresentanti della Zona Ovest della Commissione centro storico, per analizzare l’ormai imminente avvio dei lavori del progetto di innovazione urbana a Sant’Anna che prevede, fra i suoi vari aspetti, la realizzazione di una nuova rotatoria a piazzale Boccherini.

 

«Si tratta di un tema – si legge in una nota – che la nostra commissione segue da anni non solo con interesse, ma anche con iniziale favore, ritenendo che fosse e sia tuttora necessario snellire e migliorare i collegamenti fra il centro storico e un quartiere chiave come quello di Sant’Anna. Da parte nostra, dunque, nessun pregiudizio di partenza su questa operazione, che al contrario abbiamo salutato con favore, mettendoci sempre a disposizione dell’amministrazione comunale per un confronto sul progetto – e prova ne è anche una lettera protocollata al Comune una ventina di giorni fa, solo l’ultima in ordine di tempo -, finalizzato a capirne le ricadute sul tessuto commerciale della zona e presentare eventuali suggerimenti in merito. Appare evidente infatti come una scelta radicale come quella di cui si parla per piazzale Boccherini avrà ricadute importanti e durature nel tempo».

 

«La presentazione del progetto definitivo però – proseguono i rappresentanti della Zona Ovest -, avvenuta a decisioni ormai prese e senza alcune possibilità di concertazione, ci lascia molto perplessi e preoccupati, soprattutto per quanto riguarda le decine e decine di stalli blu che andranno perduti con i lavori in piazzale Boccherini, e che noi avremmo invece salvaguardato seguendo il modello perfettamente funzionante della rotatoria esterna a Porta Santa Maria. Su questo punto l’assessore ci ha spiegato che si tratta di una indicazione della Soprintendenza, ma vorremmo capire allora cosa è cambiato rispetto proprio al progetto della rotatoria esterna a Porta Santa Maria».

 

«Posti – insiste la nota -, questi, che fino ad oggi hanno rappresentato un approdo fondamentale a servizio del centro storico, e ai quali vanno sommati gli altri numerosi stalli blu che – apprendiamo dalla stampa – saranno eliminati all’interno di Porta Sant’Anna nel tratto che si trova lungo la scesa delle Mura”. “Nei giorni scorsi – aggiungono i rappresentanti della Zona Ovest – abbiamo letto che l’assessore intende recuperare 70 posti a stallo blu nelle vie limitrofe a piazzale Boccherini, attraverso l’istituzione di una serie di sensi unici, senza però dettagliare i contorni di questa operazione. Ci piacerebbe perciò sapere come e dove l’assessore intenda procedere e a tale proposito auspichiamo di essere convocati al più presto per avere tutti i chiarimenti del caso».

 

«La preoccupazione è tanta – termina la nota – perché a nostro avviso quello che era uno dei maggiori problemi del commercio del centro storico, ovvero sia la scarsa accessibilità, sta per aggravarsi, anziché migliorare».

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter

Creocoworking