Nelle stanze della principessa: gli appuntamenti a Villa Paolina nelle notti dell’archeologia

Nelle stanze della principessa: gli appuntamenti a Villa Paolina nelle notti dell’archeologia

VIAREGGIO – Musica, arte, cultura a Villa Paolina: due mesi ricchi di incontri che arricchiscono l’estate di Viareggio di un calendario all’insegna della bellezza.

 

Primo appuntamento domani, sabato 14 luglio alle 21, in occasione della manifestazione «Le notti dell’archeologia», la conferenza a cura del professor Mallegni «L’atleta di Taranto».
La tomba fu rinvenuta nel 1959, all’interno del feretro giaceva lo scheletro ben conservato di un uomo morto tra il 500 e il 480 avanti Cristo: nella mano sinistra un vasetto porta unguenti usato dagli atleti. Lo studio del Prof. Francesco Mallegni, getta una nuova luce su questo rinvenimento.

Ancora arte e archeologia sabato 28 luglio, sempre alle 21 la conferenza «La spada nella roccia: la figura del guerriero nell’arte rupestre» con Alessandra Bacci.
Venerdì 17 agosto alle 17.30 per il ciclo «Incontri» Luciana Tola e Teresa Landi presentano il loro libro «La signora dei leoni»; domenica 26 agosto alle 17.30 «Trabaccolo, sciabica e rastrello»a cura della Cittadella della Pesca Seguirà aperitivo con assaggi di pesce e venerdì 31 agosto alle 17.30«Carmen: musica e suggestioni» con la dott.ssa S. Gragnani psicologa e regista.

«Oltre 10mila presenze negli ultimi 6 mesi confermano Villa Paolina cuore vivo della cultura di Viareggio – commenta l’assessore Sandra Mei -: le stanze della Principessa ospitano una bellissima mostra, Magnifiche Presenze, e vedranno presto esposti abiti da sera esclusivi e ricercatissimi, oltre ovviamente ai mobili d’epoca che arricchiscono l’appartamento».

«A questo va aggiunto il calendario musicale in collaborazione con il Festival Puccini e ancora gli appuntamenti con l’archeologia, i libri e gli incontri tesi a valorizzare il patrimonio cittadino».

«La Villa ormai da oltre un anno ha riaperto porte e finestre alla Città – conclude Mei –: è tornata a vivere, scrigno prezioso di eventi e di narrazioni, così come la pensò la principessa Paolina».

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter

Creocoworking