Nasce “Cittadini per Lucca”, l’associazione diretta da Nannipieri

Nasce “Cittadini per Lucca”, l’associazione diretta da Nannipieri

LUCCA – Nasce “Cittadini per Lucca“, l’associazione diretta dallo storico dell’arte Luca Nannipieri che si impegnerà per migliorare la città e le sue frazioni, a partire da questi giorni e dalle elezioni amministrative del 2017. Ogni due giorni verrà lanciato un tema, su cui l’associazione avanzerà proposte specifiche e concrete su sicurezza, scuola, lavoro, economia, immigrazione, infrastrutture, sanità, turismo, politiche sociali e sulla casa. Saranno linee di indirizzo che l’associazione propone alle altre associazioni e ai partiti, mettendosi a disposizione con la cittadinanza per migliorarle e renderle più concreti. Il tema proposto oggi è l’ordine pubblico, la sicurezza e la gestione degli immigrati. Ecco qui di seguito le proposte che il Comune di Lucca dovrà attuare nella prossima amministrazione.

 

ORDINE PUBBLICO

 

Lucca non è più una città sicura. Ci sono luoghi del centro e soprattutto delle frazioni fuori dalle mura a cui mancano controllo e ordine pubblico e imperversano accattonaggio molesto, furti, violenza o prepotenza fisica di chi non si integra e non accetta le regole della convivenza civile. Nel rispetto della persona, nella prossima amministrazione il Comune deve: 1) fare ordinanze di sgombero per chi risiede senza avere lecita residenza; 2) stop campi nomadi (i nomadi devono pagare le tasse, portare i bambini a scuola, rispettare la legge e lavorare come tutti gli altri cittadini) 3) potenziare i vigili urbani che vadano durante i mercati e nelle strade a dissuadere l’accattonaggio; 4) riunire in un’associazione i volontari appartenenti alle forze armate e alle forze dell’ordine per aiutare i colleghi nelle operazioni di messa in sicurezza del territorio.

 

PROFUGHI E IMMIGRATI

 

Il Comune deve controbilanciare il potere del prefetto e dello Stato nell’assegnazione territoriale dei profughi. Se il Ministero degli Interni decide che a Lucca debbano andare un tot di migranti, non può essere una decisione presa da Roma, nei palazzi romani, sentendo solo il prefetto. Ogni immissione di individui non residenti deve essere massimamente concordata con il Comune. Altrimenti il potere dello Stato diventa soverchiante la libera determinazione dei Comuni a darsi una politica cittadina sull’immigrazione.

 

10 commenti

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

10 Commenti

  • Francesco
    12 gennaio 2017, 12:58

    come ho già sottolineato su FB sul vostro profilo e quello di Luccaindiretta, è possibile accertarsi che questa persona sia effettivamente uno storico dell’arte?? Perché dal profilo del comune di Cascina (di cui è assessore, vorrei ricordarlo) non risulta così chiaramente. Potete indagare?? Se lo è davvero potete continuare a chiamarlo storico dell’arte, altrimenti no. E non dovrebbe chiamarcisi nemmeno lui stesso.
    Non è perché guido un’autovettura che posso dichiararmi pilota di F1.
    Per i politici (??) la trasparenza viene prima di tutto e per il giornalisti il dovere di fare luce.
    GRAZIE!

    RISPONDI
  • L'Urlatore
    12 gennaio 2017, 09:22

    Poi cavolo, continuate a chiamarlo STORICO DELL’ARTE! Nannifraipiedi può essere tutto ma non è uno storico dell’arte come io non sono un medico!

    RISPONDI
  • Marco
    12 gennaio 2017, 08:47

    "Ogni due giorni verrà lanciato un tema"
    cosa è una specie di minaccia?

    comunque la vera difficoltà sarà trovare una cabina telefonica ex-sip non ancora dismessa per poter tenere le riunioni della c.d. "associazione"…

    RISPONDI
  • DirettoreNosocomioSalutementale
    12 gennaio 2017, 07:12

    Ma in NANNIBLABLA e’ azionario in questa testata? non si spiega altrimenti perché ogni giorno , sfiata qui. Ma possibile che i Pisani di Cascina , gli sta bene un loro assessore che passa il suo tempo e lo dedica al Lucca? mi sa che non gli par vero averlo fuori dalle p….

    RISPONDI
  • AMMONIO
    12 gennaio 2017, 01:42

    A Lucca, gestito dalla Croce Rossa, in via delle Tagliate, c’è un campo profughi. Questo campo non è stato imposto né dal prefetto, né dal ministero. Il campo è stato aperto dai lucchesi. Normale che ora il ministero lo utilizzi.

    RISPONDI
  • L'Urlatore
    11 gennaio 2017, 16:53

    Nannipieri ma perchè un pensi a Cascina??? Saresti assessore la, non è che l’hai dimenticato eh!?

    RISPONDI
  • Gaius Julius Caesar Germanicus
    11 gennaio 2017, 16:02

    Basta giornalmente si deve sentire le sparate da Cascina? Ma non hai un lavoro da fare li, qui hai nauseato!, puoi dar la mano al Garzella, Mi Mi e Co Co…

    RISPONDI
  • selfie
    11 gennaio 2017, 15:50

    ma vai a fare i selfie!

    RISPONDI
Cerchiamo programmatori Abstraqt
Lo Schermo.it pubblicita

.

Newsletter

Banner Geometra Online
Programmatore Abstraqt

Twitter