Molesta la commessa di un negozio di via Fillungo: arrestato dalla polizia

Molesta la commessa di un negozio di via Fillungo: arrestato dalla polizia

LUCCA – E’ finito in manette l’uomo che ieri nel tardo pomeriggio ha molestato una commessa di un negozio in via Fillungo.

 

Erano circa le 18, quando l’uomo – originario del Gambia, in Italia come richiedente asilo e senza precedenti – è entrato nel negozio di via Fillungo e, fingendosi interessato alla merce in vendita, ha proposto un rapporto sessuale alla commessa.

 

Al rifiuto della ragazza, l’uomo ha continuato a insistere e simulato in maniera inequivocabile atti di autoerotismo. La reazione della commessa è stata immediata: ha iniziato a urlare e ha indicato all’uomo la telecamera che stava riprendendo tutto.

 

A quel punto l’uomo ha capito che proprio non era aria e si è allontanato, ma la commessa ha immediatamente chiamato la polizia che si è messa sulle tracce dell’uomo che è stato fermato da una pattuglia della Squadra Mobile in piazza Santa Maria. Dopo averlo fermato, l’uomo è stato portato negli uffici della questura di Lucca per gli adempimenti del caso ed è stato arrestato: adesso dovrà rispondere del reato di violenza privata.

 

4 commenti

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

4 Commenti

  • Stefanino
    21 gennaio 2018, 20:03

    Si la situazione appare fuori controllo e mal gestita

    RISPONDI
  • Renzo Rovente
    21 gennaio 2018, 08:50

    Povero ciccino, pagarci la pensione è stressante. Non vedo l’ora sia il 4 marzo…

    RISPONDI
  • dante
    20 gennaio 2018, 16:58

    e non solo quel caso

    primo caso attorno alle 17,30 nelle strade che da piazza Napoleone conducono verso Fillungo. Una ragazza di circa 16 anni è stata avvicinata da un uomo, apparentemente di origine magrebina, che ha tentato di abbordarla. La giovane si è allontanata, infastidita dalle attenzioni morbose dell’individuo, ma a quel punto l’uomo l’ha presa per un braccio e ha tentato di trascinarla in un vicolo appartato: la giovane lucchese è riuscita a divincolarsi e a scappare

    RISPONDI
    • DILDO BAGGINS@dante
      21 gennaio 2018, 16:15

      o Dante, non cascare subito nei soliti luoghi comuni, triti e ritriti

      magari voleva solo proporle un piano pensionistico integrativo

      o raccontarle di come sia "skapato da guera e fame, tanta fame", magari le faceva solo vedere un video sul suo i-phone X, per sensibilizzarla ai problemi del terzo mondo

      RISPONDI
Lo Schermo.it pubblicita

.

Newsletter