Maniglia (Lega Nord) interviene sulla manifestazione della polizia

Maniglia (Lega Nord) interviene sulla manifestazione della polizia

LUCCA –  «Dati certi, turni massacranti, scarsa copertura del territorio e molta insoddisfazione, sono gli elementi che ho riscontrato – dice Marcella Maniglia, segretario Lega Nord Lucca e piana Maniglia -. I dati che mi ha fornito il segretario provinciale di UGL Lucca , Mario Pardelli, sono raccapriccianti. Il Governo italiano si sta distinguendo per scelte scellerate e fallimentari, ma questo problema riguarda Lucca nel complesso, nello specifico invece, abbiamo una città ricca di avvenimenti e povera di sicurezza. Lucca Comics, Summer Festival e anche il Carnevale di Viareggio, sono manifestazioni che risuonano a livello internazione/mondiale per cui è quantomeno discutibile, considerare Lucca una città di serie B rispetto ad altre , solo per estensione e densità di popolazione».

«Altra decisione ‘discutibile’  – prosegue Maniglia -, per usare un eufemismo, è quella di mettere a disposizione gli agenti della Polizia Stradale prestanti servizio a Lucca,  sulla FI.PI.LI., con evidenti sprechi di denaro e di risorse, che  sarebbe più utile impiegare per proteggere il territorio lucchese».
«Forse è per quest’ultima motivazione che in centro storico non si vede più una pattuglia per tutto il pomeriggio/sera, con centinaia di ragazzini che fanno le cosiddette ‘vasche’ in Fillungo e che risultano prede appetibili della baby gang che proliferano indisturbate. Si avvicina il Natale e, oltre ad essere tutti più buoni – conclude – , saremo anche più esposti, considerando che Lucca è la città delle 100 chiese e che il terrorismo di matrice religiosa è in forte aumento».

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter

Creocoworking