Lucca più festosa con le luci accese dalle 15 fino all’alba

Lucca più festosa con le luci accese dalle 15 fino all’alba

LUCCA – Un Natale sempre più brillante e luminoso quello di Lucca: Confcommercio ha infatti comunicato che nel centro storico le luci di Natale staranno accese per più tempo, facendo entrare nel vivo il progetto curato dal Centro commerciale Città di Lucca di Confcommercio.

 

La presidente del Ccn, Simona Barsotti ha dichiarato, infatti, che l’ampliamento d’orario è legato alle molte richieste che le sono arrivate da più parte dei commercianti. Adesso, infatti, le luci si accendevano alle 5 del pomeriggio fino all’una di notte. Da oggi, invece, le luci si accenderanno alle 15 e resteranno accese fino all’alba, dando così un’aria di festa alla città.

 

La richiesta dei commercianti è emersa soprattutto in questi giorni di maltempo, quando il buio è arrivato molto prima. «Il Ccn – dice Barsotti – ha subito contattato la ditta incaricata di seguire il progetto delle luci, chiedendo una modifica oraria del meccanismo di accensione prontamente eseguita».

 

In questo modo, nelle intenzioni del Ccn il centro storico sarà ancora più vivo e festoso «fornendo al tempo stesso un contributo anche sotto il profilo di una maggiore sicurezza garantita da una città che sappia trasmettere un miglior senso di ‘vissuto’ anche in orario notturno».

 

 

7 commenti

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

7 Commenti

  • AMMONIO
    14 dicembre 2017, 00:53

    Il contributo di Lucca alla lotta al riscaldamento globale! Ma via! che ci fanno le luci accese la notte nei giorni non festivi?! Uno spreco e basta.

    RISPONDI
  • DON BAIRO
    14 dicembre 2017, 13:05

    Un appello alla redazione, se esiste.

    Cambiate nome al dominio, invece di "loschermo.it" chiamatelo direttamente "loammonio.it"

    Forse (forse) in questo modo il suo presenzialismo verrà finalmente saziato.

    RISPONDI
  • AMMONIO
    15 dicembre 2017, 00:59

    VICIOUS, non nego che il buio mi piace…….entro certi limiti naturalmente, ma non mi frega nulla del buio in via Fillungo. Mi basta quello di posti più periferici. Comunque, in Italia, produciamo l’energia elettrica da fonti non rinnovabili e con emissioni di CO2. Infatti abbiamo anche rinunciato al nucleare.

    RISPONDI
    • Marco@AMMONIO
      15 dicembre 2017, 08:38

      visto che da come scrivi pari esser esperto più o meno di tutto, dovresti sapere che di notte l’energia consumata in Italia:

      1) costa poco, perché vi è poca richiesta

      2) è per larga fetta importata dalla Francia e dagli altri paesi confinanti. Non potendo "spegnere" le centrali nucleari nei momenti di minor domanda (s)vendono l’energia prodotta a poco prezzo.

      RISPONDI

.

Newsletter

Creocoworking