Lucca Comics & Games: bilancio del 2017 e sguardo al 2018. La manifestazione sarà dal 31 ottobre al 4 novembre

Lucca Comics & Games: bilancio del 2017 e sguardo al 2018. La manifestazione sarà dal 31 ottobre al 4 novembre

LUCCA – Mentre sono partiti i lavori di smontaggio dei padiglioni dell’edizione numero 51 di Lucca Comics & Games, si parla già del prossimo anno. E lo si fa attraverso le date che confermano la durata della manifestazione per 5 giorni: dal 31 ottobre al 4 novembre.

 

LO SMONTAGGIO – Dato il tempo agli espositori di portare via i loro materiali, in queste ore prende il via lo smontaggio delle strutture. L’impegno, in accordo con l’amministrazione comunale è quello di liberare al più presto possibile le piazze e le vie, secondo un calendario di priorità, nel più breve tempo possibile, compatibilmente con le condizioni meteo.
Il programma di ripristino delle piazze prevede di partire da quelle aree che sono interessate dai parcheggi dei residenti come ad esempio Corso Garibaldi, piazza Bernardini, piazza San Romano e così via.
Come sempre resta per ultimo il padiglione Carducci, all’ex Campo Balilla, che di fatto si trasforma in una sorta di magazzino, e per il quale, come sempre negli ultimi anni, si stanno già predisponendo, in collaborazione con Opera delle Mura, le operazioni per il ripristino a verde del prato.

 

L’EDIZIONE 2017 E I SUOI OSPITI – Quella del 2017, sicuramente passerà alla storia come l’edizione dell’arrivo in grande delle televisioni e dei network in streaming. Su tutti Netflix che ha portato a Lucca i cast delle sue serie di punta ‘Star Trek: Discovery’ e soprattutto ‘Stranger Things’.
Ma non è stato solo questo. Sono stati tantissimi gli ospiti di caratura internazionale che hanno preso parte a questa edizione: da Michael Whelan, autore del manifesto, a Robert Kirkman creatore della saga a fumetti di “The Walking Dead”, da Raina Telgemeier a Taiyo Matsumoto, da Gabriele Salvatores, da Salvatore Esposito a Ghali, passando per John Howe, Timothy Zahn, gli italiani Zerocalcare, Gipi, Leo Ortolani, Sio e molti altri ancora.

 

EDIZIONE MOLTO SEGUITA ANCHE ON LINE – È stata un’edizione molto seguita anche online: sulla pagina ufficiale Facebook di Lucca Comics & Games negli ultimi 7 giorni ci sono stati in media 800mila contatti giornalieri, con un picco di oltre 2 milioni di contatti nella giornata del 3 novembre, mentre i live condivisi hanno ottenuto oltre 265mila visualizzazioni. Instagram ha registrato una crescita del 17% durante i giorni della manifestazione, mentre i tweet dell’account ufficiale sono stati ritwittati oltre 5mila volte.

 

GLI SHOWCASE – Un appuntamento che rende Lucca Comics & Games speciale sono gli showcase. Anche quest’anno i fan hanno potuto osservare dal vivo gli artisti al lavoro, e i comics quiz che hanno messo il pubblico alla prova con domande sui personaggi e gli autori del mondo del fumetto più amati. Grande spazio alla narrativa fantasy con ospiti molto amati dal pubblico tra cui Licia Troisi, protagonista come ogni anno a Lucca Comics & Games, e il romanziere e sceneggiatore premio Bancarella Matteo Strukul.

 

TEATRO – E se fumetto e letteratura fantasy fanno spettacolo, il pubblico dimostra di apprezzare: successo unanime per “Una ballata per Corto Maltese”, adattamento teatrale del leggendario album di Hugo Pratt “Una ballata del mare salato”, a 50 anni dalla pubblicazione, così come l’ormai tradizionale format lucchese di “Voci di mezzo”, entrambi al Teatro del Giglio, il teatro di Giacomo Puccini.

 

A PROPOSITO DI VIDEOGIOCHI – Il pubblico si è concentrato soprattutto all’interno dei padiglioni dedicati ai titoli del momento, tra cui Call of Duty: WWII e Destiny 2 di Activision e al padiglione Nintendo per la versione finale di SuperMario Odyssey. Presente per la prima volta in Italia lo store ufficiale Blizzard, che ha portato Overwatch, Heroes of the Storm e una locanda a tema Heartstone. Location completamente dedicata al gaming competitivo, la chiesa di San Romano, la Esports Cathedral, ha visto competere giocatori professionisti provenienti da tutto il mondo per un montepremi di oltre 37.000 euro. Grazie alle dirette streaming, i tornei di “Starcraft: Remastered”, “Quake Champions” e “Overwatch” sono stati seguiti da una vastissima platea internazionale. Tra le grandi installazioni che hanno attirato le fotocamere dei visitatori, la Piramide di “Assassin’s Creed: Origins” di Ubisoft e la grande piattaforma di World of Tanks di Wargaming.

 

I DIECI ANNI DI JAPAN TOWN – La Japan Town, il quartiere del meraviglioso centro storico lucchese dedicato interamente all’arte e alla cultura nipponica ha festeggiato i suoi 10 anni registrando un’ottima affluenza; nell’area Junior dove i visitatori più piccoli e le loro famiglie hanno potuto partecipare ad eventi tematici, incontrare l’illustratrice Arianna Papini, giocare con i Lego e con le carte e i videogiochi di Pokémon e immergersi nelle atmosfere di Harry Potter.

 

LA MUSICA – Da non dimenticare il programma music con un’offerta di generi diversi che hanno saputo accontentare gusti differenti, da Ghali, il talento italiano da oltre 60 milioni di visualizzazioni, alla regina delle sigle Cristina D’Avena passando per gli iconici Oliver Onions.

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla
Lo Schermo.it pubblicita

.

Newsletter

Banner Geometra Online