L’Osservatorio della Pace sui fatti di Firenze

L’Osservatorio della Pace sui fatti di Firenze

CAPANNORI – L’Osservatorio per la Pace del Comune di Capannori esprime la propria vicinanza e solidarietà alla Comunità Senegalese di Firenze per l’uccisione di uno dei suoi membri, Idy Diene, di 54 anni, avvenuta lo scorso 5 marzo sul Ponte Vespucci con la stessa modalità violenta con cui nel 2011 fu compiuta la strage razzista di Piazza Dalmazia, nella quale restarono uccisi i senegalesi Samb Modou e Diop Mor.

Al di là degli accertamenti della magistratura sulle motivazioni dell’omicidio, riguardo al quale per altro stanno emergendo elementi che avvalorano la matrice razzista, l’Osservatorio, che mette al centro della sua attività l’accoglienza e la solidarietà come presupposti imprescindibili dalla pace, non può fare a meno di stigmatizzare il crescente clima di odio razziale che si sta diffondendo sempre di più nel nostro Paese, clima che comunque potrebbe produrre gesti anche solo apparentemente casuali.

Considerato questo, l’Osservatorio auspica che l’amministrazione comunale di Firenze decida la proclamazione del lutto cittadino per quanto accaduto, nel rispetto della Comunità Senegalese e non solo.

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter