Legambiente Lucca: ‘Per la città serve una mobilità sostenibile’

Legambiente Lucca: ‘Per la città serve una mobilità sostenibile’

LUCCA – A dispetto dei concetti distrattivi da più parte diffusi, la mancata realizzazione della pluri-annunciata tangenziale lucchese, opera non più strategica, non è dovuta all’opposizione di comitati ed Associazioni ma all’assenza totale della più elementare programmazione amministrativa, in passato sfociata in contrasto fra Enti, che ha recentemente determinato un progetto approvato dal CIPE con un enorme numero di raccomandazioni e prescrizioni.

Infatti la soluzione al problema della mobilità per cittadini ed aziende, che affronti anche il problema dell’elevato tasso di mortalità stradale e della criticità dell’aria, passa dall’utilizzo immediato della capacità autostradale, dal potenziamento del collegamento di area vasta su ferro per cittadini e per aziende (con una connessione diretta del distretto cartario con il porto di Livorno) e dallo sviluppo della logistica per la distribuzione delle merci.

Per consolidare alleanze e sviluppare le alternative proposte, è stata consegnata ad Anna Donati, portavoce di Alleanza della Mobilità Dolce, la richiesta di revisione del progetto degli Assi Viari già protocollata dalla nostra Associazione al Ministro per le Infrastrutture, con cui Legambiente ha chiesto la revisione del progetto secondo il Codice Appalti.

Legambiente Lucca

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter