Le riflessioni di Papini su quanto affermato da Mallegni sulla ‘Bolkenstein’

Le riflessioni di Papini su quanto affermato da Mallegni sulla ‘Bolkenstein’

LUCCA – Non meraviglia affatto l’uscita del Sig. Mallegni in merito alle due leggi della Regione Liguria “anti Bolkestein” bocciate dal Governo Nazionale: è in campagna elettorale e in questo momento non c’è forza politica che fa a gara a chi le spara più grosse.

 

Forse grave è la posizione dell’ex Sindaco di Pietrasanta in quanto è autorevole esponente di un partito, Forza Italia, che ama definirsi liberale.

 

Ora è bene precisare che i due provvedimenti legislativi sono stati impugnati in quanto si pongono in netto contrasto con la legge Bolkestein ovvero si tratta di norme incostituzionali e contrarie al Diritto Europeo; in questo caso, tra l’altro esiste una sentenza della Corte di Giustizia Europea che vieta palesemente le proroghe delle concessioni balneari.

 

Sono quindi evidenti le motivazioni del Sig. Mallegni che tuttavia cozzano con le più elementari norme Costituzionali (art. 117 della Costituzione) nonché quelle del Diritto Europeo.

 

Ritengo invece che molti operatori degli Stabilimenti Balneari della Versilia hanno investito cifre consistenti nella qualificazione degli Stabilimenti stessi ( solo per questi) e non sarebbe giusto non tenere conto del loro impegno magari attraverso un intervento legislativo europeo che dia la possibilità di prorogare la concessione di massimo 9 anni.

 

Silvano Papini

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla
Lo Schermo.it pubblicita

.

Newsletter