L’attore Alessandro Bertolucci salvato dai vigili del fuoco nel rogo dell’hotel a Praga

L’attore Alessandro Bertolucci salvato dai vigili del fuoco nel rogo dell’hotel a Praga

LUCCA – E’ salvo e sta bene, ma sotto choc, Alessandro Bertolucci, l’attore lucchese che si trovava all’interno dell’albergo ‘Eurostar David Hotel’ di Praga, devastato da un incendio la sera scorsa, nel quale sono morte alcune persone e altre sono rimaste ferite.

Raggiunto dall’emittente NoiTv (vedi il video), Bertolucci ha raccontato di stare bene e di essersi salvato mettendo asciugamani bagnati sotto la porta e attendendo alla finestra della propria camera che i vigili del fuoco intervenissero e lo mettessero in salvo. Intanto, però, l’albergo si era riempito di fumo cosa che rendeva impraticabili i corridoi dell’hotel.

 

Bertolucci era a Praga per girare uno spot con una troupe internazionale ed era appena arrivato in camera quando ha notato il fumo entrare da sotto la porta: «Mi sono affacciato in corrodio – ha detto –  ma questo era già impraticabile. Sono rientrato e ho messo asciugamani bagnati sotto la porta e tutto intorno, ho aperto la finestra e ho iniziato a chiedere aiuto. Sono stato salvato dai vigili del fuoco che mi hanno portato a terra con il cestello. So che ci sono stati almeno due morti: un’esperienza che davvero non auguro a nessuno».

 

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter

Creocoworking