L’Agliana non cede di fronte al Bama che si ferma a 10 punti dalla vittoria

L’Agliana non cede di fronte al Bama che si ferma a 10 punti dalla vittoria

ALTOPASCIO – Ci sono momenti che decidono un match. In tutta onestà un match iniziato dal Bama in modo troppo molle rispetto a come si può, anzi si deve, affrontare un incontro importante contro una squadra (Agliana) a pari punti in classifica. SIamo circa al 16′, 26-26, Siena compie il secondo fallo, viene tenuto in campo. L’azione successiva c’é il terzo fallo per lui, accenno di protesta: tecnico. 4° fallo. Fatto questo pesantissimo vista la panchina già molto corta per i rosablu,. Passa circa un minuto ed a Meucci gira la caviglia sana che gli era rimasta. Out per tutta la gara e non si sa per quanto tempo. Sembra proprio un’annata maledetta. Coach Romani deve attingere a piene mani ai giovani Bini Enabulele ed al migliore in campo Canciello. Per lui 8 punti in 12” con 3 su 4 al tiro (2 su 3 dall’arco). Ottimo anche l’impatto di Ghiaré con due penetrazioni appena entrato. Oltre a loro poco o niente, se si eccettua la presenza di molta confusione. In situazione di emergenza sarebbe stato obbligatorio reagire gettando il cuore oltre l’ostacolo, con voglia e personalità niente di tutto questo. Quando esce Meucci siamo sul 26-30 e da lì il Bama si liquefà. Chiude sul -9 all’intervallo e nella ripresa non ne indovina più una segnando il primo canestro su azione dopo 5’20” con Lorenzi. Agliana, con gli ottimi Zaccariello e Bogani allunga senza nessun problema, con Rossi che non ha rivali sotto canestro visto il quintetto piccolo rosablu. 39-57 al terzo fischio ed il Bama, seppur in mezzo ad un “caos calmo” (forse troppo calmo) avrebbe ance modo di rientrare visto che anche Agliana non é che brilli. Ma i rosablu sbagliano lo sbagliabile rimanendo in piedi solo con i viaggi in lunetta di Orsini (13 su 15 ai liberi). A -2’30” sul 53-62 e palla in mano ci sarebba anche la possibilità di compiere il miracolo ma il Bama pasticcia di nuovo in modo clamoroso andandosi ad incartare in palleggio prolungato. Palla persa, fallo su Bogani che fa un 2 su 2 ai liberi per il +11 (53-64). Titoli di coda. Adesso Fiorindi e soci sono attesi da un trittico di gare impossibili (Siena, Lucca e Firenze). Le altre squadre sono vive, lottano e vincono. Il Bama no e come in tutti i finali thriller che si rispettino, é, al momento, il principale indiziato per scendere in C Silver. L’unica speranza é che , come in tutti i thriller, ci sia un finale a sorpresa.

BAMA ALTOPASCIO 61
PALL. AGLIANA 71
(17-15; 26-35; 39-57; 61-71)
Arbitri: Orlandini e Toscano

BAMA: Ghiaré 5, Azzolini, Pellicciotti, Fiorindi 8, Orsini 18, Lorenzi 4, Canciello 8, Cappa 12, Poggetti, BIni Enabulele 2, Meucci 4, Siena. All. Romani

AGLIANA: Zaccariello 13, De Leonardo 3, Bogani 18, Rossi 18, Bargiacchi 7, Belotti, Limberti 6, Razzoli, Mancini, Nieri 3, Arceni, Cavicchi 3. All. Bertini

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter