“L’acrilammide e i suoi effetti sulla salute”: se ne parla con Confcommercio e Usl

“L’acrilammide e i suoi effetti sulla salute”: se ne parla con Confcommercio e Usl

LUCCA – Confcommercio Lucca informa che ci sono importanti novità per gli operatori del settore alimentare: dall’11 aprile infatti si applicherà il regolamento europeo 2017/2158 che prevede misure di attenuazione e nuovi livelli di riferimento per la riduzione di acrilammide nel cibo, una sostanza potenzialmente cancerogena che può formarsi durante la cottura di alcuni alimenti.

 

Gli studi effettuati dall’autorità europea per la sicurezza alimentare in questi anni hanno evidenziato questo nuovo pericolo per la salute dei consumatori, che di frequente può presentarsi sulle nostre tavole: l’acrilammide è una sostanza chimica che si forma spontaneamente negli alimenti amidacei durante i processi di cottura – sia a livello casalingo che industriale – ad alta temperatura (per tali intendendo le temperature superiori a 120 gradi). Riguarda quindi principalmente cotture come la frittura, ma anche processi come ad esempio quello della tostatura. A tal proposito Confcommercio organizza un ciclo di seminari informativi gratuiti in collaborazione con la Usl Toscana Nord Ovest e rivolto a tutti gli operatori alimentari, in special modo ristoratori, panificatori e torrefazioni.

 

Mercoledì 14 marzo l’appuntamento è in programma alle 15,30 a Palazzo Sani, alla presenza del dottor Daniele Rovai, responsabile della sicurezza alimentare della Usl, ambito territoriale Lucca.

1 commento

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

1 Commento

  • AMMONIO
    13 marzo 2018, 23:11

    Le volte sotto la terrazza in fotografia vanno al più presto intonacate. Mi appello a Confcommercio perché questo lavoro venga fatto. Non dovrebbe costare molto. Il palazzo è bello e richiede questo lavoro.

    RISPONDI

.

Newsletter

Creocoworking