La primavera inizia con una grande festa dell’artigianato

La primavera inizia con una grande festa dell’artigianato

LUCCA – Si chiama “Primavera dalla testa ai piedi – Rinasce l’artigianato lucchese” la manifestazione in programma il 21 marzo nei locali dell’Atelier Ricci in via Burlamacchi n°32, organizzata oltre che dall’Altelier, dalla Confartigianato in collaborazione con il Comune di Lucca. A partire dalle ore 17 nei prestigiosi saloni della celebre sartoria si terrà una manifestazione dedicata alla moda a cui prenderanno parte diversi artigiani locali del settore moda e la scuola “M.Civitali”.

 

Il primo giorno di primavera non è stata una scelta casuale. In questo modo si intende sottolineare la volontà di una “rinascita” del settore puntando su di esso i riflettori della città. A partire dalle ore 17 i visitatori – che potranno entrare gratuitamente – si troveranno di fronte artigiani che produrranno dal vivo capi e accessori di abbigliamento oltre a vedere in esposizione molti dei loro prodotti già confezionati. Il pubblico potrà vedere così come nasce un prodotto e come viene definito grazie alla manualità e alla maestria degli artigiani presenti in sala. Anche il nome dell’iniziativa non è causale: il titolo “Dalla testa ai piedi” indica che i prodotti fatti a mano “rivestono” completamente, partendo dai cappelli alle scarpe passando per la maglieria, orecchini e borse e, alla fine della giornata, una modella indosserà tutti i prodotti realizzati.

 

“Riflettere su cosa e come compriamo, dove spendiamo i nostri soldi, stimolando una maggiore attenzione alla qualità, alla sostenibilità e alla provenienza dei prodotti è diventato ormai un imperativo del nostro tempo – commenta l’assessore allo Sviluppo Economico Valentina Mercanti – Lo sforzo che il pubblico, e quindi un Comune, deve fare è quello di divulgare e promuovere il lavoro che porta alla nascita di un prodotto, così da valorizzarne il valore e diffondere le specificità del prodotto italiano, in questo caso lucchese, contribuendo quindi alla promozione del made in Italy. Il successo dei prodotti artigianali – conclude l’assessore – dipende dall’ascolto con il cliente, dalla sua cura, dalla capacità di personalizzazione e dalla qualità del lavoro e dei materiali utilizzati, tutti ingredienti che mescolati insieme fanno un prodotto unico e di qualità”.

 

“E’ con grande soddisfazione che sosteniamo l’intraprendenza di Patrizia Ricci che intende valorizzare i ‘mestieri artigiani’ e, in particolare, ciò che il suo atelier produce da anni con professionalità e rigorosamente a mano, ovvero abiti su misura – commenta il direttore di Confartigianato Roberto Favilla – Nel contempo ci siamo adoperati affinché che tutto quello che indosserà la modella al termine della manifestazione – scarpe, borse, cappelli e altro – provengano, anch’essi, da ditte artigiane presenti sul nostro territorio. Tutto questo per indicare come, nella nostra provincia, siano presenti aziende in grado di coprire tutta la filiera della moda e come sia necessario diffondere la cultura del manufatto rigorosamente artigianale”.

 

“Aprendo i nostri locali vogliamo dare un segnale di impulso e di attenzione verso la filiera che caratterizza la produzione artigianale – spiega Patrizia Ricci dell’Atelier – Organizzare una manifestazione in sinergia con il Comune di Lucca e con la Confartigianato significa collaborare per dare nuova linfa all’artigianato locale che è presente nella nostra città con produttori qualificati. Invitiamo tutta la cittadinanza a partecipare per un’esperienza di sicuro interesse che permette di rendersi conto personalmente del grande lavoro che porta al confezionamento di prodotti fatti a mano. Sottolineo inoltre – conclude Ricci – l’importanza della presenza della scuola ‘M.Civitali’ che si muove nella direzione di una continuità tra scuola e lavoro che permette di applicare ciò che viene imparato sui banchi di scuola”.

 

Intervengono alla manifestazione: la scuola “M.Civitali”, Fu.La, Les Tricots, Garbo, Villa Trentuno e La pelle dell’orco.

 

dig

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter

Creocoworking