Il Natale delle strade lucchesi sarà illuminato grazie alle adesioni dell’ultimo momento e a tre sponsor privati

Il Natale delle strade lucchesi sarà illuminato grazie alle adesioni dell’ultimo momento e a tre sponsor privati

LUCCA – La città di Lucca sarà (quasi) completamente illuminata per le feste di Natale, grazie anche al contributo di alcuni sponsor privati.

sdr

sdr

«La scarsa adesione che abbiamo registrato quest’anno – spiega il direttore di Confcommercio, Rodolfo Pasquiniè in tendenza con quello che avevamo già visto negli scorsi anni. Le catene hanno la volontà di aprire nel nostro territorio, perché è molto appetibile, ma, poi, non intendono partecipare alle attività del centro storico».

 

E qua nascono i problemi e il concreto rischio di vedere un’illuminazione a macchia di leopardo: «Abbiamo lanciato un grido di allarme – sottolinea il presidente Ademaro Cordoniche è stato ascoltato, facendo sì che potessimo portare a termine il nostro compito, che era quello di dare a Lucca un’immagine festosa grazie alle luci natalizie».

 

sdr

Simona Barsotti con gli sponsor

Le adesioni, comunque, ci sono state: «Dopo aver rappresentato la situazione – spiega Simona Barsotti, presidente dei commercianti del centro storico – abbiamo raccolto numerose adesioni e la stessa via Fillungo ha registrato oltre il 50 per cento di adesioni. Grazie alle ultime adesioni e all’arrivo degli sponsor, riusciremo a illuminare tutta la città, compreso piazza San Michele». Sono stati oltre 250, infatti, gli esercizi che hanno aderito (la quota era di 110 euro più iva), maggiori, quindi, anche rispetto lo scorso anno.  Grazie a questo numero e agli sponsor, è stato possibile realizzare il progetto di illuminazione molto particolare e suggestivo che prevede nelle strade lucchesi l’installazione di una sorta di ‘cielo stellato’ di luci, che ondeggia sopra la testa dei passanti per poi andare a creare dei ‘disegni’ molto particolari nelle piazze, dando così ancora più il senso a questo intero progetto, il cui costo è stimato attorno ai 60mila euro e che può contare su un contributo tra i 30 e i 35mila euro da parte del Comune, che però sono comprensivi anche delle spese della corrente elettrica.

 

«Doveroso è un sentito ringraziamento – afferma Cordoni – alle persone che hanno lavorato nel porta a porta e soprattutto agli sponsor privati: la palestra Ego Wellness e l’azienda Isola Spa di Lammari, cui va sommata la società Gesam Gas e Luce che ha deciso di proseguire la sua storica collaborazione con il sistema Confcommercio». A questi due privati si è aggiunto, proprio nel pomeriggio di oggi, il Ristorante San Colombano.

 

Resta, invece, al buio piazza Anfiteatro: «Gli esercizi, essendo per lo più di ristorazione – spiega Cordoni – sono chiusi in questo periodo dell’anno e non hanno alcun interesse a illuminare la piazza per il Natale: questo è il motivo sostanziale per il quale non sarà illuminata».

«E’ un peccato – gli fa eco Barsotti – perché il progetto originale prevedeva proprio l’ingresso nella piazza più caratteristica della città, ma non abbiamo potuto realizzarlo». E conclude con un ringraziamento particolare che va «alla ditta lucchese “SD Impianti” nella persona di Sergio De Santi e dei suoi collaboratori dell’azienda “On Shine”, che si sta occupando del montaggio delle luci e il cui lavoro sta riscuotendo numerosi consensi per la qualità delle pendane proposte».

 
1 commento

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

1 Commento

  • uno di San Vito
    2 dicembre 2017, 08:23

    due solo parole; grazie , a chi si è impegnato fino all’ultimo. Vergogna per i bottegai!

    RISPONDI
Lo Schermo.it pubblicita

.

Newsletter

Banner Geometra Online