Il cordoglio del mondo della politica e della città per la morte di Giovanni Torre

Il cordoglio del mondo della politica e della città per la morte di Giovanni Torre

LUCCA – La morte improvvisa di Giovanni Torre ha suscitato commozione nella città. Ecco le manifestazioni politiche e pubbliche.

 

Marcella Maniglia – Lega

 

La segreteria Lega di Lucca esprime il proprio cordorglio alla famiglia Torre per la prematura scomparsa di Giovanni. Il suo operato per il Comune e il suo temperamento, lo avevano reso persona stimata e apprezzata da tutti e il vuoto che lascia è incolmabile. Come esponenti Lega abbiamo fatto un percorso insieme in occasione delle amministrative del 2017 e in quei momenti avevamo consolidato un rapporto, politico e personale, che era destinato a durare se non fosse stato per questa tragedia che ha messo fine alla sua vita e ai progetti che egli stesso nutriva.

Forza Italia

 

Il coordinamento provinciale e quello comunale di Lucca di Forza Italia partecipano al dolore della famiglia per la scomparsa di Giovanni Torre.
Esprimiamo tutto il nostro cordoglio per la prematura morte di Giovanni Torre. Da sempre nell’area del centrodestra, Torre è stato un eccellente amministratore pubblico, ricoprendo con successo molti incarichi, e una persona molto impegnata per la città. Ci ha lasciato un grande lucchese.

SìAmo Lucca

 

Un dolore immenso. E’ quello che stiamo provando per la morte di Giovanni Torre, una grande persona che amava Lucca e aveva fatto del servizio alla sua città una ragione di vita. Anche nell’ultimo anno si era impegnato per dare un futuro a questo nostro territorio – continuano gli esponenti del gruppo –  e tutt’ora era in prima linea, senza volere nulla in cambio, ma con quello spirito e abnegazione che fanno parte dei giusti. Giovanni credeva fortemente nei suoi ideali e ci ha trasmesso valori di cui faremo tesoro. Continueremo la nostra attività ispirandoci proprio a quelli e al suo ricordo, sicuri che ci darà la forza per andare avanti.

Massimo Mallegni (Forza Italia)

 

Giovanni era una persona per bene. Abbiamo aderito a Forza Italia nel ’94, insieme, ed insieme abbiamo fatto un bel pezzo di strada. Ho condiviso con lui tanti momenti. E’ stato il primo a chiamarmi dopo il risultato delle elezioni del 4 marzo per congratularmi. E’ stato per me prima di tutto un amico che un’innamorato dalla politica per cui si è tanto spero per la sua città. Sono addolorato ed incredulo per una scomparsa così pesante per tutti noi. Alla mia famiglia va tutto il mio affetto e la mia vicinanza.

I lavoratori di Itinera

 

Abbiamo accolto la notizia dell’improvvisa scomparsa di Giovanni Torre, il nostro ex Presidente, con profondo dispiacere.  Giovanni era una brava persona, di grande umanità e semplicità, aveva instaurato con tutti noi dipendenti un rapporto di fiducia e rispetto reciproco, che con il tempo era diventato anche di stima, confidenza e amicizia. Con piacere lo avevamo invitato per una cena tra ex colleghi da Benedetto Stefani qualche tempo fa. Tutti noi lo ricordiamo con grande affetto

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter