Il Comune emette l’ordinanza di divieto di accesso all’edificio ‘Civitali-Paladini’

Il Comune emette l’ordinanza di divieto di accesso all’edificio ‘Civitali-Paladini’

LUCCA – E’ stata firmata questo pomeriggio (14 giugno) l’ordinanza del sindaco che vieta di accedere e di restare nell’edificio di via San Nicolao sede degli istituti Civitali e Paladini, delle scuola materna e nido privati Leone XII e di alcuni appartamenti di Edilizia residenziale pubblica.

 

L’ordinanza scaturisce dalla relazione relativa alla verifica di vulnerabilità sismica pervenuta dalla Provincia in data odierna. Dalla relazione emerge infatti che l’immobile di via San Nicolao, in base alla nuova normativa (Aggiornamento delle norme tecniche di costruzione contenute nel Decreto Ministeriale del 17 gennaio del 2018), non ha condizioni strutturali idonee a garantire la sicurezza statica. In particolare le valutazioni numeriche sono state effettuate nei confronti dei carichi gravitazionali e sismici. Dalle analisi risulta che sono presenti strutture verticali e orizzontali con coefficiente di sicurezza non sufficienti.

 

Frattanto la macchina del Comune si è messa in moto già nei giorni scorsi. In particolare dallo scorso martedì 12 giugno sono stati predisposti i locali idonei e i servizi connessi (in particolare il servizio mensa) presso l’asilo nido Il Seme di Sant’Anna e la scuola primaria Lombardo Radice in viale Castracani, per poter consentire senza alcuna interruzione il proseguimento dell’attività a tutti i bambini della scuola materna e del nido Leone XII fino alla fine dell’anno educativo.

 

Anche per le tre famiglie residenti negli alloggi Erp è stata individuata una soluzione abitativa e sono in corso in queste ore tutte le operazioni legate al trasloco. Le tre famiglie, che sono costantemente seguite dai servizi sociali del Comune, saranno trasferite in tre appartamenti, sempre di Edilizia residenziale pubblica.

 

Infine, in via cautelativa, il Comune sta procedendo a transennare una porzione di via San Nicolao di fronte all’edificio, in attesa di verifiche più accurate. La strada resterà comunque transitabile.

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter

Creocoworking