I Care: nuovi avvisi verso una corretta gestione dei tributi

I Care: nuovi avvisi verso una corretta gestione dei tributi

VIAREGGIO – Si è chiusa in questi giorni l’attività tributaria concentrata prioritariamente nel controllo e bonifica dei dati finalizzata all’attività di accertamento e riscossione a “rischio prescrizione”.

 

logo_news_2

 

 

L’ufficio Tributi, oggi in gestione ad I Care S.r.l., società “in house” del comune di Viareggio, ha inviato in tutto quasi 17.000 accertamenti e oltre 2.600 ingiunzioni: le notifiche stanno arrivando in questi giorni.

 

La società comunica che, nell’intento di migliorare la propria attività di “servizio al cittadino” anche nella particolare gestione delle suddette pratiche oltre allo scopo di semplificare le attività di tutti, sono a disposizione degli utenti sul sito della società (www.icareviareggio.it), alla sezione “Tributi”, tutte le modulistiche necessarie per effettuare le attività di rettifica/annullamento in autotutela o le attività di reclamo mediazione, che possono essere scaricate e inviate ad I Care tramite Pec, o semplice e-mail agli indirizzi reperibili sul sito stesso (protocollo@nullpec.icareviareggio.it, oppure protocollotributi@nullicareviareggio.it).

 

L’invio innescherà una particolare procedura informatica di gestione della pratica stessa (il protocollo aziendale – Procedura URBI), così che tutte le istanze avranno un numero di protocollo (quelle inviate via PEC anche a conoscenza del contribuente). Le istanze poi saranno processate informaticamente e, in caso di errore da parte dell’ente emittente, I Care procederà ad inviare direttamente la rettifica o l’annullamento dell’atto inviato.

 

Si ricorda comunque ai contribuenti che le istanze in autotutela non producono effetto sospensivo nei confronti dei termini di presentazione del Ricorso in Commissione Tributaria Provinciale.

 

Da gennaio 2018 si tornerà poi ad una “normale” gestione tributaria, basata sulla correttezza dei dati nel rispetto delle scadenze e delle regole: quindi il “fascicolo unico del contribuente”, la pianificazione dell’attività d’accertamento dei tributi pregressi (anni 2013 – 2016), l’avvio della riscossione coattiva, per arrivare ad una normale attività basata sul pre-accertamento con l’obiettivo dichiarato di costruire una solida base per ristabilire un rapporto fiduciario con il contribuente e per dare il via all’importante attività di contrasto all’evasione, cardine del progetto di affidamento del servizio ad I Care società in house del comune di Viareggio.

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter