Grande successo per Lucca Classica Music Festival, già si annunciano le prime novità della prossima edizione

Grande successo per Lucca Classica Music Festival, già si annunciano le prime novità della prossima edizione

LUCCA – Archiviata da pochi giorni una bellissima quarta edizione, Lucca Classica Music Festival guarda avanti e gli organizzatori annunciano la prima importante novità per il prossimo anno. Il Festival promosso da Associazione Musicale Lucchese, Teatro del Giglio e Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca si terrà dal 2 al 5 maggio 2019 e ospiterà il “Cortile dei Gentili”, iniziativa sviluppata dal Cardinale Gianfranco Ravasi, presidente del Pontificio consiglio per la cultura, per favorire l’incontro e il dialogo sui grandi temi e le sfide che interessano la società moderna.

 

Dopo aver toccato Parigi, Roma, Assisi, Barcellona, Berlino e Washington, il prossimo anno “Il cortile dei gentili” sarà a Lucca Classica con il suo stimolante spazio di dialogo dove credenti e non credenti affrontano temi di attualità fondendo filosofia, arte, scienza, diritto e economia in un’ottica di condivisione, ascolto e comprensione. Nei prossimi mesi verranno annunciati gli ospiti, i temi delle conversazioni e le affascinanti relazioni con il progetto musicale affidato a interpreti di rilevo e quello che è certo è che si tratterà di un momento di grande intensità perché legherà tra loro due iniziative che condividono l’obiettivo di aumentare il livello di benessere delle persone e che vedono nella bellezza, nella conoscenza, nell’arte e nella musica gli strumenti per creare una comunità armoniosa ed educante.

 

Positivo il bilancio dell’edizione appena passata con oltre 12mila presenze agli appuntamenti nei teatri, nei musei e nelle chiese alle quali si aggiungono le migliaia di persone coinvolte in occasione degli eventi all’aperto.

 

Oltre ai numeri è l’entusiasmo del pubblico il miglior indicatore del gradimento di una manifestazione in costante crescita che in soli quattro anni si è ritagliata una posizione autorevole tra i festival italiani tanto da essere citata nei volumi “Musica” ed “Europa” dell’Enciclopedia Treccani per «la qualità e originalità della proposta e per l’impatto sulla polis», meritando l’attenzione di Rai2, TG3 Toscana, Rai Radio3 e le parole di ammirazione dell’imprenditore Brunello Cucinelli e di molti autorevoli esponenti del mondo della cultura.

 

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter

Creocoworking